Film: trame e trailer

La duchessa

Vota il film: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
( Il voto dei nostri lettori: 3,67 )
Genere:1828
Anno:2008
Regia:Saul Dibb
Distribuzione:BIM
Interpreti:Keira Knightley, Ralph Fiennes, Charlotte Rampling, Dominic Cooper, Hayley Atwell, Simon Mcburney, Aidan McArdle, Angus McEwan, Kate Burdette, Laura Stevely
Durata:110'
Data uscita:23/12/2008

La duchessa: la trama

XVIII Secolo: Lady Georgiana Spencer è la duchessa di Devonshire, antenata di lady Diana Spencer. Osannata e criticata, celebrata e rinnegata, la duchessa Georgiana visse sempre sotto i riflettori della stampa popolare che la critica per la sua vita stravagante, dissoluta, promiscua e per i celebri intrighi sentimentali e politici. Come Diana, anche Georgiana ebbe una vita avventurosa, sposò giovanissima il duca del Devonshire, fu amica di Maria Antonietta di Francia, amava scrivere, leggere, le arti, la musica e persino la scienza. Come Diana anche Georgiana non ebbe una vita privata felice: il marito la tradiva e lei aveva diverse relazioni con gli uomini politici dell’epoca. Infelice si buttò nella droga, nell’alcool e nel gioco d’azzardo.

La duchessa: il trailer

Contributi aggiuntivi La duchessa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento, inseriscilo tu per primo per “La duchessa”

MaryLuu scrive:

Ho molti dubbi nell’esprimere un giudizio su questo film, come su ogni film tratto da una storia vera. Tenderei infatti a sottolineare che io avrei agito diversamente non soffermandomi troppo a pensare che, donna del mio secolo, tutelata dalla legge e dalla modernità, avrei potuto agire diversamente ma Lady Georgiana Spencer, donna di fine 700, sicuramente no. Guardandolo senza vagliare le diverse possibilità della vita, ho trovato questo film molto triste. Infondo la grande forza di carattere e il grande amore per il prossimo l’hanno relegata a vivere una vita infelice. A non vivere le sue emozioni. A rinunciare al grande amore verso il conte Grey. Infondo ha fatto una grande scelta ma pagando un prezzo troppo caro. Davvero ottima l’interpretazione di Keira Knightley , emozionante, triste, affascinante. Ha reso la grande intelligenza di una donna moderna rispetto alla sua epoca. Una donna di cultura, capace di intrattenere discorsi politici, di usare l’ironia e il fascino. Un’icona della moda. Gli abiti che indossa sono delle vere opere d’arte tanto che si sono meritati degnamente la nomination agli oscar. Anche le scenografie, sontuose, naturali, ricreano in pieno l’atmosfera settecentesca londinese. Viene spontaneo il paragone con la delfina di Francia, la grande Maria Antonietta, per lo più amica della duchessa nella realtà. Viene subito in evidenza la solitudine di due donne destinate a sopportare un destino non scelto, imposto dagli uomini, destinate a dover rinunciare all’amore: conte Grey/conte di Fersen. Le analogie potrebbero essere moltissime e mi soffermo solo a definirle due grandi donne vittime della loro epoca, lucente e affascinate ma ricca di molteplici ombre. Nel complesso un grande cast, affiatato, competente. Ricostruire la vita settecentesca e immedesimarsi in essa non è semplice. Le sfumature sono molteplici e i sentimenti complessi e spesso celati. Gli sguardi di Keira sostituivano mille parole. Insomma il mio giudizio è più che positivo e date le molteplici nomination spero che “The duchess” si aggiudichi almeno un oscar.

Titina.24 scrive:

Costumi spettacolari.
A me è piaciuto particolarmente ma perchè mi piace il genere. Ma è comprensibile che non a tutti potrebbe piacere!

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati