Box Office

Box Office Italia, resiste Il Dittatore, ma gli incassi continuano a scendere

Secondo posto per il ritorno sul grande schermo del classico Disney Cenerentola, seguito dall’horror Chernobyl Diaries
Box Office Italia, resiste Il Dittatore, ma gli incassi continuano a scendere

Continuano gli incassi molto bassi del box office italiano, dovuto anche questo fine settimana sicuramente al caldo afoso che sta colpendo l’Italia e agli Europei di calcio. In questa situazione non molto confortante, rimane sempre al primo posto la commedia con protagonista Sacha Baron Cohen, Il Dittatore, che guadagna altri 202,7 mila euro, raggiungendo un totale di 1,7 milioni di euro in tre settimane.

New entry in seconda posizione: si tratta del ritorno sul grande schermo del classico Disney Cenerentola, che in questo weekend incassa 125,6 mila euro. Scivola in terza posizione l’horror prodotto da Oren Peli, il regista di Paranormal Activity, Chernobyl Diaries – La mutazione, che guadagna 98,7 mila euro, portandosi a 453,6 mila euro in due settimane. Quarto posto per il musical con protagonista Tom Cruise Rock of Ages, con un incasso di 82,5 mila euro, mentre entra in quinta posizione la commedia francese L’amore dura tre anni, che in cinque giorni di programmazione (è uscita di mercoledi e non venerdi) ha raggiunto 80 mila euro d’incasso. Segue il terzo capitolo degli uomini in nero Men in Black III con 74,1 mila euro (6 milioni di euro in sei settimane), mentre si posiziona al settimo posto il prequel alla scoperta delle origini della creatura mostruosa La Cosa (70,2 mila euro). Chiudono la classifica il cartone animato ecologista Lorax – Il guardiano della foresta, che guadagna altri 61 mila euro, la commedia francese con protagonista Jean Reno Chef (56,3 mila euro) e il drammatico Detachment – Il Distacco (32,4 mila euro), con protagonista Adrien Brody.

Escono dalla top ten Project X – Una festa che spacca (1,1 milioni di euro in quattro settimane), il classico Disney La Bella e la Bestia 3D (615,1 mila euro in tre settimane) e il biopic Marilyn (860,6 mila euro in cinque settimane).

La top ten italiana dal 30 giugno al 1 luglio 2012 (in euro):

  1. Il Dittatore (202,7 mila euro; 1,7 milioni di euro in tre settimane)
  2. Cenerentola (125,6 mila euro; new entry)
  3. Chernobyl Diaries – La mutazione (98,7 mila euro; 453,6 mila euro in due settimane)
  4. Rock of Ages (82,5 mila euro; 345,6 mila euro in due settimane)
  5. L’amore dura tre anni ( 80 mila euro; new entry)
  6. Men in Black (74,1 mila euro; 6 milioni di euro in sei settimane)
  7. La Cosa (70,2 mila euro; new entry)
  8. Lorax – Il guardiano della foresta (61 mila euro; 1,6 milioni di euro in cinque settimane)
  9. Chef (56,3 mila euro; 171,1 mila euro in due settimane)
  10. Detachment – Il distacco (32,4 mila euro; 110,5 mila euro in due settimane)

Fonte: Cinetel

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento, inseriscilo tu per primo per “Box Office Italia, resiste Il Dittatore, ma gli incassi continuano a scendere”

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati