Box Office Italia, Star Wars non batte Cinquanta sfumature di grigio: esordio da 8,3 milioni di euro

Box Office Italia, Star Wars non batte Cinquanta sfumature di grigio: esordio da 8,3 milioni di euro

Nonostante il giorno in più di programmazione, Il risveglio della Forza non riesce a fare meglio del weekend di debutto del film con Dakota Johnson

di Andrea Facchin 21/12/2015 2
Stampa

Star Wars: il risveglio della Forza: promosso o bocciato? Vota il nostro sondaggio!

Christian Grey e Anastasia Steele resistono alla carica di Kylo Ren e soci. Star Wars: il risveglio della Forza ha incassato in Italia 8,3 milioni di euro nei primi 5 giorni di programmazione, di cui 6,5 milioni tra giovedì 17 e domenica 20 dicembre. I biglietti staccati hanno superato il milione e la media per sala di poco superiore agli 8mila euro (distribuiti per 813 schermi). Numeri alti, ma non abbastanza per superare gli 8,5 milioni di euro (e i 9mila euro per schermo) di Cinquanta sfumature di grigio, nonostante il giorno in più di programmazione (il film di Abrams è uscito mercoledì 16 dicembre). Il miglior esordio dell’anno, dunque, resta nelle mani del film di Sam Taylor-Johnson.

Il risveglio della Forza ha di che consolarsi, comunque, in America e nel mondo. La sconfitta in Italia brucia, ma il film resta il maggior successo della saga nel nostro Paese, con l’incasso totale di Episodio III – La vendetta dei Sith già superato.

Inutile dire che il film di Abrams ha catalizzato su di sé le attenzioni del pubblico, ma le prime cinque posizione della top ten dei film più visti sono tutte occupate da new entry, segno che il palinsesto natalizio funziona: poiché il “cinepanettone” non passerà mai di moda, al secondo e terzo posto troviamo Vacanze ai Caraibi e Natale col boss (1,3 milioni di euro per entrambi), seguiti da Il ponte delle spie di Spielberg (1,1 milione di euro) e Irrational Man di Woody Allen (736mila euro).

In ultimo, rispetto al 2014 gli incassi totali al botteghino sono cresciuti del 19% (12 milioni di euro quest’anno contro i 10 milioni di euro dell’anno scorso).

Leggi anche: la nostra recensione senza spoiler di Il risveglio della Forza
“Una nuova speranza per Star Wars: il risveglio della Forza dal blog di Luca Maragno
J.J. Abrams, il riciclatore di mondi dal blog di Giorgio Viaro

E qui sotto la recensione con i 5 what the fuck di Star Wars:

Di seguito, la top ten italiana completa dal 17 al 20 dicembre 2015:

  1. Star Wars: il risveglio della Forza (6,5 milioni di euro; 8,3 milioni di euro in 5 giorni)
  2. Natale ai Caraibi (1,2 milioni di euro; 1,34 milioni di euro in 5 giorni)
  3. Natale col boss (1,2 milioni di euro; 1,31 milioni di euro in 5 giorni)
  4. Il ponte delle spie (1,1 milioni di euro; 1 milione di euro in 5 giorni)
  5. Irrational Man (667mila euro; 736mila euro in 5 giorni)
  6. Il professor Cenerentolo (601mila euro; 3,7 milioni di euro in 2 settimane)
  7. Belle & Sebastien – L’avventura continua (253mila euro; 2,5 milioni di euro in 2 settimane)
  8. Heart of the Sea – Le origini di Moby Dick (236mila euro; 4 milioni di euro in 3 settimane)
  9. Il viaggio di Arlo (236mila euro; 5,2 milioni di euro in 4 settimane)
  10. 11 donne a Parigi (161mila euro; 434mila euro in 3 settimane)

Fonte: Cinetel

© RIPRODUZIONE RISERVATA
News
AGGIUNGI COMMENTO
  • BARRY ALLEN#1

    23/12/2015

    La cosa non mi stupisce per niente,voi italioti siete un popolo di deficienti che metà basta.D’ altronde un popolo di mafiosi e puttane non può che andare a preferire “film” come quello rispetto a Star Wars.Siete incommentabili da qualunque punto di vista.

  • ReLeone#2

    22/12/2015

    Ok, in Italia non avrà battuto il record d’apertura di 50 sfumature di grigio, ma secondo me Il Risveglio della Forza, al contrario dell’evento erotico di inizio anno, beneficerà di un ottimo passaparola e di una buona tenuta (almeno spero), senza dimenticare che solitamente il periodo natalizio è il più redditizio per quanto riguarda gli incassi italiani. Secondo me il film di Abrams ai 20 milioni di euro potrebbe arrivarci e ha una decina di giorni di tempo per riuscire nell’impresa, in attesa del Checco Zalone n°4 che non lascerà scampo a nessuno.