Box Office Usa: il sorprendente exploit di Split di Shyamalan

Box Office Usa: il sorprendente exploit di Split di Shyamalan

L’autore de Il sesto senso sembra aver ritrovato lo smalto di un tempo dopo una lunga fase di insuccessi e doppia il risultato del sequel di xXx

di Marita Toniolo 23/01/2017
Stampa

Il thriller Split di M. Night Shyamalan (in Italia da giovedì 26 gennaio, qui la nostra recensione), con protagonista James McAvoy alle prese con 23 personalità diverse, ha conquistato al suo esordio il primo posto della top ten degli incassi nordamericani nel weekend dal 20 al 22 gennaio. Il film ha incassato 40,1 milioni di dollari. Chiudono il podio il sequel action con Vin Diesel xXx: Il ritorno di Xander Cage, che ha debuttato con 20 milioni di dollari, e Il diritto di contare (in Italia dall’8 marzo) con 16,2 milioni di dollari (-22%), per un totale ragguardevole di 84,2 milioni di dollari al quinto weekend.

Al quarto posto figura il film d’animazione Sing con 9 milioni di dollari (-36%) e il notevole incasso complessivo di 249,3 milioni al quinto weekend. A seguire troviamo il musical con Ryan Gosling ed Emma Stone La La Land (Lionsgate – in Italia da questo giovedì, 26 gennaio) con 8,3 milioni di dollari (-42%), per un totale di 89,6 milioni al settimo weekend (un risultato sorprendente per un film di questo genere); Rogue One: A Star Wars Story con 7 milioni di dollari (-47%) e un incasso complessivo di 512,2 milioni al sesto weekend, e Monster Trucks (in Italia dal 4 maggio) con 7 milioni (-36%), per un totale di 22,6 milioni di dollari al secondo weekend.

Chiudono la top ten il film drammatico con Mark Wahlberg Patriots Day con 6 milioni di dollari (-48%) e un incasso complessivo di 23,6 milioni al quinto weekend, la new entry con Michael Keaton The Founder con 3,7 milioni di dollari, e Sleepless (in Italia dal 2 febbraio) con 3,7 milioni di dollari (-55%), per un totale di 15,1 milioni al secondo weekend.

© RIPRODUZIONE RISERVATA Vai al Film
AGGIUNGI COMMENTO