Festival ed eventi

Far East 2012: ecco il programma ufficiale completo!

Da Fukushima al Tibet, dal ritorno di Johnnie To ai blockbuster della Corea del Sud: in equilibrio tra cinema d’autore e pop culture, l’edizione numero 14 del Festival va in scena a Udine da 20 al 28 aprile. E Best Movie vi racconta in anteprima i film più attesi
-10/04/2012
Far East 2012: ecco il programma ufficiale completo!

Visita la sezione dedicata al Far East Film 2012

Introduzione
Il massimo che si può chiedere a un Festival di cinema è di non limitarsi ad essere una vetrina per rarità e novità, ma di provare a incidere il tessuto culturale della società. E il Far East Film Festival, giunto alla edizione numero 14, questa vocazione l’ha sempre avuta. Vale la pena sottolinearlo ora che sta per tornare di attualità – andrà in scena, come sempre a Udine, dal 20 al 28 aprile -, perché nei dodici mesi trascorsi dall’ultima edizione, la sua capacità di uscire dai confini della kermesse e farsi progetto distributivo a 360 gradi si è ulteriormente rafforzata. Oggi il Far East – attraverso l’etichetta Tucker Film – è anche un canale che consente l’arrivo in sala di film preziosi come Departures, Il Buono, il Matto e il Cattivo (da oggi disponibile nei negozi anche in blu ray) e A Simple Life, e la distribuzione in home video, spesso anche in alta definizione, di classici moderni come A Hero Never Dies e Ip Man. Senza dimenticare la TV, con il ciclo Missione: Estremo Oriente proposto da Rai 4 e composto quasi interamente da prime visioni. E se non vi fosse mai venuta la voglia di scoprire i grandi nomi del cinema asiatico (ma quanti cinefili, oggi, possono dire di non aver mai sentito nominare Takeshi Kitano o Park Chan-wook, o visto un loro film?), la possibilità di scegliere un cinema diverso, in un panorama sempre più omologato, è comunque un’opportunità da non sottovalutare.

L’edizione 2012, anche sul PC di casa
Una sessantina i titoli selezionati che verranno proiettati tra il Teatro Nuovo Giovanni da Udine e il cinema Visionario, per lo più anteprime internazionali (fatta cioè esclusione per il paese d’origine) o europee; con la solita particolare rilevanza per le cinematografie di Giappone, Cina, Corea del Sud e Hong Kong, ma senza dimenticare le proposte di Filippine (occhio a Six Degrees od Separation from Lilia Cuntapay e The Woman in a Septic Tank), Taiwan (You are the Apple of My Eyes), Thailandia, Malesia, Singapore e Indonesia.  La formula non cambia: cinema d’autore ma anche tanto cinema commerciale, con l’obiettivo di scattare un’istantanea esauriente su un momento storico e artistico, un panorama vastissimo e non etichettabile. L’opportunità in più di quest’anno, per chi non potrà essere in loco, è offerta dalla partnership tra il Festival e MYMOVIESLIVE!, che consentirà di seguire in remoto, sul pc di casa, alcune delle proiezioni in programma. Tra un film e l’altro, confermato anche il Cosplay Contest: domenica 22 aprile le strade del centro storico di Udine saranno come d’abitudine invase di maschere e costumi.

Il film d’apertura (nella foto)
Sarà il coreano Sunny, dello specialista in blockbuster Kang Hyeong-Cheol (già al festival due anni fa con Scandal Makers), ad aprire la rassegna la sera di venerdì 20 aprile. Successo clamoroso in patria, dove ha raccolto oltre sette milioni di dollari, è un melodramma pop tutto al femminile che racconta la reunion di un gruppo di amiche che ai tempi del liceo avevano formato una teen band, chiamata appunto Sunny. A cavallo tra i decenni (ovvero tra passato e presente, gioventù e maturità) – e in bilico tra romanticismo, commedia e dramma – il motore della storia è la malattia della ex-leader del gruppo, Choon-hwa, condannata a una fine prematura, che prima di morire vorrebbe riunire tutte le vecchie amiche.

Il programma
Ecco tutti gli altri film in programma nella sezione principale: di ogni titolo è indicato il genere in dettaglio e, ove disponibile, la durata. Best Movie ha avuto la possibilità esclusiva di vederne una selezione in anteprima e nei prossimi giorni vi proporrà un resoconto più dettagliato, nazione per nazione, una parte del quale trovate già sul numero di aprile della rivista, ora in edicola. In particolare vi indicheremo i film che, a giudizio della redazione, non dovete assolutamente perdervi. Ricordatevi inoltre che saremo presenti a Udine durante la manifestazione, con news, recensioni e interviste quotidiane.

GIAPPONEScopri i film consigliati dalla redazione di Best Movie
Afro Tanaka, di Daigo Matsui (commedia comica, 114 minuti)
The Egoist, di Ryuichi Hiroki (gangster drama, 135 minuti)
Hard Romantiker, di Su-yeon Gu (gangster drama, 108 minuti)
Love Strikes!, di Ohne Hitoshi (commedia romantica, 118 minuti)
Mitsuko Delivers, di Yuya Ishii (commedia drammatica, 109 minuti)
Rent-A-Cat, di Naoko Ogigami (commedia esistenziale, 110 minuti) – Leggi l’approfondimento
River, di Ryuchi Hiroki (thriller, 89 minuti)
Sukiyaki, di Maeda Tetsu (commedia drammatica, 108 minuti)
Thermae Romae, di Hideki Takeuchi (fantasy peplum) – Prima mondiale, girato a Cinecittà con comparse italiane
The Woodsman and the Rain, di Shuichi Okita (commedia metacinematografica, 129 minuti)

COREA DEL SUDScopri i film consigliati dalla redazione di Best Movie e i titoli della retrospettiva sugli anni ’70
Blind, di Ahn Sang-hoon (thriller, 111 minuti)
Dangerously Excited, di Koo Ja-hong (commedia rock, 101 minuti)
The Front Line, di Hun Jang (dramma bellico, 133 minuti)
Moby Dick di Park In-jae (thriller complottistico)
My Secret Partner, di Park Hun-soo (commedia erotica, 120 minuti)
Penny Pinchers, di Kim Jeong-hwan (commedia sentimentale, 114 minuti)
Punch, di Lee Han (dramma di formazione, 124 minuti)
Silenced, di Hwang Dong-hyuk (dramma processuale tratto da una storia vera, 125 minuti)
Sunny, di Kang Hyeong-Cheol (commedia drammatica, 124 minuti) – Film d’apertura
Unbowed, di Chung Ji-young (dramma giudiziario, 100 minuti)

HONG KONG
The 33d Invader, di Cash Chin (commedia erotica sci-fi, 82 minuti)
The Bounty, di Fung Chih-chiang (dramma thriller) – Prima mondiale
The Great Magician, di Yee Tung-shing (avventura storica in costume, 128 minuti)
Love in a Puff, di Pang Ho-cheung (commedia drammatica sentimentale, 104 minuti)
Love in the Buff, di Pang Ho-cheung (commedia drammatica sentimentale)
Nightfall, di Chow Hin Yeoung Roy (noir action, 107 minuti)
Romancing in Thin Air, di Johnnie To (commedia sentimentale, 111 minuti) – Leggi l’approfondimento su Johnnie To, che sarà presente a Udine per quasi tutto il Festival
The Viral Factor, di Dante Lam (action thriller)
Vulgaria, di Pang Ho-cheung (commedia metacinematografica)

CINAScopri i film consigliati dalla redazione di Best Movie
The Cockfighters, di Jin Rui (dramma) – Prima mondiale, film censurato in patria
East meets West, di Jeffrey Lau (commedia fantasy, 100 minuti)
Love is not Blind, di Teng Huatao (commedia drammatica sentimentale, 109 minuti)
The Man Behind the Courtyard House, di Fei Xing (thriller horror)
My Own Swordsman, di Shang Jing (commedia/arti marziali)
One Mile Above, di Jiayi Du (dramma di formazione, 107 minuti)
The Song of Silence, di Chen Zhuo (dramma familiare, 114 minuti)

TAIWAN
Love, di Doze Niu (commedia sentimentale)
Warriors of the Rainbow, di Wai Te-sheng (azione in costume, 276 minuti) – In concorso all’ultimo Festival di Venezia
You are the apple of my eyes, di Giddens Ko (teen comedy sentimentale, 109 minuti)

FILIPPINE
Six degrees of separation from Lilia Cuntapay, di Antoinette H. Jadaone (documentario sul cinema filippino, 93 minuti)
The Woman in the Septik Tank,  di Marlon Rivera (commedia)

THAILANDIA
It Gets Better, di Tanwarin Sukkhapisit (dramma sentimentale)

INDONESIA
Kentut, di Aria Kusumadewa (commedia)
A Kick from Heaven, di Hanung Bramantyo (dramma ambientato nel mondo del calcio)

SINGAPORE
Already Famous, di Michelle Chong (commedia)

MALAYSIA
Return to Murder, di Dain Iskandar Said (dramma action)
Songlap, Effendee Mazlan e Fariza Azlina Isahak (dramma)

Come partecipare in prima persona al Festival
Come ogni anno, gli appassionati hanno due soluzioni tra cui scegliere: il badge WHITE TIGER e il badge BLACK DRAGON. Il primo permette l’ingresso a tutti i film e a tutti gli incontri con gli ospiti, fino ad esaurimento dei posti disponibili, oltre alla borsa ufficiale del Festival. Costa 40 euro in prevendita (online sul sito del festival www.fareastfilm.com, o presso le casse del cinema Visionario di Udine) fino al 16 aprile, o 50 euro durante la manifestazione. Il secondo garantisce invece il posto nominativo riservato (a scelta) a tutte le proiezioni, oltre agli incontri. Più borsa, catalogo e un volume speciale realizzato per l’edizione 2012. Costa 120 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento, inseriscilo tu per primo per “Far East 2012: ecco il programma ufficiale completo!”

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati