Cinema Italiano

I film italiani salvano la stagione cinematografica 2011

Mentre le presenze e gli incassi calano i film italiani segnano un’impennata ai botteghini. In testa c’è Che bella giornata di Checco Zalone
Redazione - 24/11/2011
I film italiani salvano la stagione cinematografica 2011

Un calo dell’8% nelle presenze e del 10,6% negli incassi. Questi i dati della stagione 2011 (dall’1 gennaio al 20 novembre) forniti ieri nel corso della conferenza stampa Anica (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali) Anec (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) . Sono stati 86,8 milioni gli spettatori contro i 94,5 milioni dell’anno scorso. Gli incassi ammontano a 564,6 milioni di euro contro i 631,8 milioni del 2010. Molto bene il cinema italiano con una quota di mercato del 38% nelle presenze incluse le coproduzioni e del 36% negli incassi; l’anno scorso la quota di mercato italiana era del 29,60% per quanto riguarda le presenze e del 26,88% per quanto concerne gli incassi. I film Usa sono al 48% contro il 60% del 2010 (dato riferito alle presenze). Il film di maggior incasso è Che bella giornata con 43,4 milioni di euro. Ci sono nove film italiani nei primi venti dell’anno: Immaturi, Qualunquemente, Femmine contro maschi, I soliti idioti, La peggior settimana della mia vita, Nessuno mi può giudicare, La banda dei Babbi Natale e Manuale d’amore 3.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
ReLeone scrive:

Una bella soddisfazione per il cinema italiano (anche se, qualitativamente parlando, quello di una volta rimane nettamente superiore, ma in giro c’è di peggio)!

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati