Infinity: Clint Eastwood, l’ultimo baluardo del cinema classico americano

Infinity: Clint Eastwood, l’ultimo baluardo del cinema classico americano

Da American Sniper a Million Dollar Baby, ecco i film del pluripremiato autore da (ri)scoprire sulla nota piattaforma di streaming

di Pierre Hombrebueno 14/05/2017
Stampa

È sbarcato su Infinity, in questi giorni, American Sniper, film bellico che ha dimostrato quanto Clint Eastwood, all’età di oltre 80 anni, sia ancora tra i maggiori cineasti del panorama. Il war movie ha suscitato diverse controversie per via del suo protagonista Chris Kyle, uno dei cecchini più letali che abbiano mai fatto parte dell’esercito americano, ma nonostante le spietate critiche sputate da Michael Moore e Seth Rogen, non solo il film è stato candidato a 6 Oscar (vincendo poi la statuetta come Miglior Montaggio Sonoro), ma alla fine è anche diventato il titolo più proficuo mai realizzato dal cineasta, con un guadagno di oltre 540 milioni di dollari ai botteghini internazionali.

Ogni momento, insomma, è buono per (ri)scoprire un’opera della filmografia eastwoodiana, e fortunatamente, Infinity offre veramente diverse scelte in proposito: come non citare, ad esempio, due capolavori come Million Dollar Baby e Gli Spietati? Entrambi insigniti degli Academy Awards come Miglior Film e Regia, il primo è uno struggente racconto di stroncata rinascita, emotivamente devastante e girato con una compostezza classica fuori da questo mondo; il secondo, un crepuscolare western tanto duro quanto intenso.

Per quanto riguarda alcuni titoli forse meno noti al grande pubblico, non perdetevi Potere assoluto, in cui il nostro interpreta un ladro che assiste accidentalmente a un omicidio. Clint ci parla di politica e di come alcuni uomini siano disposti a tutto per il potere; e ovviamente, lo fa con la sua solita impeccabile trasparenza. Infine, tutti i fan dell’autore/attore concorderanno che Coraggio… fatti ammazzare sia tra i capitoli migliori della saga dell’Ispettore Callaghan: raramente il burbero Dirty Harry è stato così cool e spaccone!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
News
AGGIUNGI COMMENTO