Moglie e marito: le prime clip del film in cui Favino e la Smutniak si scambiano i corpi

Moglie e marito: le prime clip del film in cui Favino e la Smutniak si scambiano i corpi

Una commedia brillante con alla base un escamotage magico in cui uomo e donna devono capire cosa significa stare nei panni dell’altro, che uscirà il 13 aprile

di Marita Toniolo 05/04/2017
Stampa

La fantasiosa e anche un po’ fantascientifica situazione in cui due persone possono scambiarsi i corpi è stata più volte esplorata dal cinema per la famiglia, come nella commedia Disney del 1977 con Jodie Foster bambina Tutto accadde un venerdì e nel suo reboot Quel pazzo venerdì del 2003 con Jamie Lee Curtis e Lindsay Lohan o in The Family Man con Nicolas Cage. Ci sono stati anche racconti in chiave sci-fi con Self/less e horror con la saga di La bambola assassina.

Lo scambio può essere madre/figlia, padre/figlio, o sliding doors, ma può anche avvenire tra sessi diversi come succede ad esempio nel teen movie Boygirl con Zac Efron o Nella sua pelle con Guy Pearce. Su questa scia, il regista italiano Simone Godano si è inventato una bella sceneggiatura per una commedia romantica, Marito e moglie, con Pierfrancesco Favino e Kasia Smutniak (qui l’intervista in cui ci raccontano la loro metamorfosi nel corpo dell’altro).

Ecco la storia: Sofia e Andrea, sono una bella coppia, anzi lo erano. Sposati da dieci anni e con un figlio, in piena crisi, pensano al divorzio. Ma a seguito di un esperimento scientifico di Andrea si ritrovano improvvisamente uno dentro il corpo dell’altra. Letteralmente. Andrea è Sofia e Sofia è Andrea. Senza alcuna scelta se non quella di vivere ognuno l’esistenza e la quotidianità dell’altro. Lei nei panni di lui, geniale neurochirurgo che porta avanti una sperimentazione sul cervello umano, lui nei panni di lei, ambiziosa conduttrice televisiva in ascesa.

Oggi vi proponiamo le prime due clip del film, che potete vedere qui sotto insieme al trailer del film che uscirà la settimana prossima, il 13 aprile.

  • Nella prima “Un paio di tacchi” lui è alle prese con collant e scarpe col tacco con effetti disastrosi, manco dovesse occuparsi della pace nel mondo.
  • Nella seconda “Il preside”, invece, entrambi sono a colloquio dalla preside del figlio, che legge loro un tema del bambino in cui quest’ultimo si rivela piuttosto disorientato dal cambio di personalità dei genitori, con mamma che dice le parolacce e papà che vuole fargli fare la pipì seduto.

Gustatevele qua sotto. Buona visione!!!

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA Vai al Film
AGGIUNGI COMMENTO