È dell’ultima ora la notizia della morte del giovanissimo Anton Yelchin, co-protagonista dell’amata saga fantascientifica di Star Trek. Aveva soli 27 anni.

Un suo rappresentate riporta: «Anton Yelchin è deceduto in un tragico incidente stradale nelle prime ore della mattinata. La famiglia richiede il rispetto della privacy». I primi dettagli dell’incidente riportati da TMZ vorrebbero l’attore investito dalla propria auto presso la sua residenza nella San Fernando Valley. Gli amici si sarebbero preoccupati quando non hanno visto arrivare l’attore a una prova. Giunti alla sua abitazione, lo hanno trovato schiacciato tra la macchina e la colonna in muratura della casella della posta. La polizia ha riferito che il motore era acceso nel momento del ritrovamento, con il cambio in folle. Non è ancora chiaro cosa abbia causato l’incidente.

Nato a Leningrado da una famiglia di pattinatori di figura, a soli 9 anni Yelchin ottiene una prima parte in un film indipendente. Successivamente recita in A Time For Dancing, e nel 2001 arriva l’anno della svolta: recita in 15 minuti – Follia omicida al fianco di Robert De Niro, in Nella morsa del ragno con Morgan Freeman e infine in Cuori in Atlantide con il grande Anthony Hopkins, grazie al quale ottiene critiche eccellenti e vince uno Young Artist Award. Nel 2006 ottiene una parte nel film Alpha Dog di Nick Cassavates, e recita anche nelle serie TV Taken e Huff con Hank Azaria.

Nel 2001 collabora con Robert Downey Jr. nel film Charlie Bartlett, poi nel 2009 arriva Star Trek di J.J. Abrams, in cui recita nei panni di Pavel Chekov, ruolo ripreso poi nel 2013 con il sequel Into Darkness. L’attore recita anche in Terminator Salvation (2009), Mr. Beaver (2011), Fright Night (2011) e nel bellissimo Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmush. Negli ultimi tre anni è stato protagonista dell’horror Burying the Ex di Joe Dante e de Il nemico invisibile di Paul Schrader.

Molti i progetti ancora in attivo prima della tragica morte. Era da poco uscito in america We Don’t Belong Here di Maxwell Green, ancora inedito in Italia, e tra poco più di un mese lo vedremo nuovamente come Chekov nell’attesissimo Star Trek: Beyond di Justin Lin. Era stato scelto tra i doppiatori del film d’animazione Dreamworks Trollhunters e lo vedremo ancora nella dramedy Porto di Gabe Klinger, uscito in america ad aprile ma da noi ancora privo di una data d’uscita.

Tra i progetti lasciati incompleti ricordiamo la serie TV Mr. Mercedes tratta dall’omonimo romanzo di Stephen King e il film Thoroughbred, entrambi ancora in fase di pre-produzione.

Fonte: TMZ

Qui sotto un omaggio video all’attore nei panni di Chekov nella saga di Star Trek

© RIPRODUZIONE RISERVATA