Oscar 2017, Casey Affleck risponde alle accuse di molestie

Oscar 2017, Casey Affleck risponde alle accuse di molestie

L’attore dichiara: «Qualsiasi tipo di maltrattamento è ripugnante»

di Letizia Lara Lombardi 01/03/2017
Stampa

Non tutti hanno gradito la vittoria agli ultimi Oscar come Miglior attore protagonista per il suo ruolo in Manchester by The Sea di Casey Affleck. La ragione? L’attore, nel 2010, fu accusato di aver molestato sessualmente due collaboratrici che avevano lavorato con lui sul set del suo film da regista I’m still here (in Italia Joaquin Phoenix – Io sono qui!). Nonostante la storia si sia risolta in fretta, senza finire in tribunali, in molti si sono chiesti come l’Academy abbia potuto non tenerne conto (Brie Larson, per esempio, non ha applaudito il collega dopo aver annunciato la sua vittoria).

Ora, però, è l’attore a parlare dell’accaduto durante un’intervista con il Boston Globe. «Credo che qualsiasi tipo di maltrattamento di chiunque e per qualsiasi motivo, sia inaccettabile e ripugnante. Tutti meritano di essere trattati con rispetto sul luogo di lavoro e in qualsiasi altro luogo. Non c’è davvero nulla che io possa fare al riguardo oltre che vivere la mia vita nel modo in cui so di farlo, parlare secondo i miei principi e provare a vivere secondo quelli sempre».

Cosa ne pensate?

Leggi anche Oscar 2017, la reazione stizzita di Denzel Washington alla vittoria di Casey Affleck. Foto e video

Scopri tutti i vincitori degli Oscar 2017 e visita la nostra sezione per sapere tutto dell’89ma edizione

Fonte: CB
Foto: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA Vai al Film
AGGIUNGI COMMENTO