Oscar 2017: i responsabili dell’epic fail sotto scorta dopo aver ricevuto minacce di morte

Oscar 2017: i responsabili dell’epic fail sotto scorta dopo aver ricevuto minacce di morte

I portaborse della PwC Brian Cullinan e Martha Ruiz hanno ricevuto messaggi di intimidazione sui social

di Letizia Lara Lombardi 04/03/2017
Stampa

Dopo il clamoroso epic fail che ha chiuso la notte degli Oscar la scorsa domenica (qui i meme più esilaranti), non solo i revisori della PwC non potranno più lavorare all’evento organizzato dall’Academy (continueranno, invece, a lavorare per la società), ma hanno ricevuto addirittura delle minacce di morte.

Brian Cullinan e Martha Ruiz, i due dipendenti della PricewaterhouseCoopers incaricati di consegnare ai presentatori le buste con i nomi dei vincitori sono stati messi sotto scorta. Lo ha riportato TMZ, affermando che probabilmente anche la decisione dell’Academy di esiliarli dagli Oscar non ha placato l’ira dei tanti che dal giorno successivo alla premiazione hanno cominciato a inviare alla coppia messaggi intimidatori sui social.

Un portavoce della PwC ha confermato alla BBC l’assegnazione della scorta a Cullinan e Ruiz in seguito alla diffusione di foto e indirizzi delle loro abitazioni online.

Cosa ne pensate?

Visita la nostra sezione per scoprire tutto quello che è successo durante l’89ma edizione

Leggi anche: Un cinema di Londra proietta scherzosamente 20 secondi di La La Land prima di Moonlight

Fonte: BBC

© RIPRODUZIONE RISERVATA
News
AGGIUNGI COMMENTO