Film in anteprima

Playlist 2012/2013. Per chi cerca risate politicamente scorrette: Sesso, droga e peluche

Una Notte Da Leoni 3, Ted, This Is 40, Scary Movie 5, Vicini Del Terzo Tipo, Bachelorette
Gabriele Ferrari - 07/08/2012
Playlist 2012/2013. Per chi cerca risate politicamente scorrette: Sesso, droga e peluche

Avete presente le commedie garbate di una volta, quelle che provocavano sorrisetti educati e per vedere le quali potevi anche farti accompagnare al cinema dalla nonna? Dimenticatevele, perché la nuova frontiera della risata è più politicamente scorretta del dire «corda» in casa dell’impiccato. Non sappiamo a chi vada il merito – o la colpa, a seconda di come volete vedere la faccenda – di quest’inversione di tendenza, ma possiamo fare il nome di tre indiziati.
Il primo, Todd Phillips, è il regista di Una notte da leoni 1 e 2, l’anno prossimo nuovamente al cinema con il terzo capitolo della sua saga: e se questo non vi basta per sorridere, forse è ora di cominciare a riconsiderare la vostra cinefilia. L’altro si chiama Seth MacFarlane, è un cartoonist americano ed è riuscito nell’impresa di far sembrare i Simpson un cartoon per famiglie. Il terzo di nome fa Judd Apatow, e nel giro di una decina d’anni ha reinventato l’idea di risata al cinema. Casualmente, o forse no, tutti e tre torneranno presto sul grande schermo. Se conoscete qualche benpensante, consigliategli di chiudersi in casa.

Cominciamo da uno che è di casa nelle tv americane dal millennio scorso, e che ha deciso che è giunto il momento del grande salto: è dal 1999 che Seth MacFarlane produce puntate dei Griffin, prendendosi gioco dell’attualità, della cultura pop e di qualsiasi soggetto sensibile. Era solo questione di tempo prima che la sua capacità di giocare con la grammatica del cinema si tramutasse in un film: l’esperimento ha funzionato in America (54 milioni di incasso nel primo weekend), se piacerà anche in Italia lo scopriremo il prossimo 5 ottobre, quando arriverà Ted, storia di un perdigiorno (Mark Wahlberg) che vive con la fidanzata (Mila Kunis) e… un orso di peluche. Che si è animato quando un John (questo il nome del personaggio di Wahlberg) ancora bambino espresse il desiderio che il suo animale di pezza potesse prendere vita. Peccato che, trent’anni dopo, l’orsacchiotto sia diventato un debosciato e John non sia da meglio. Tra gag a base di marijuana e donne nude, Ted promette di essere tutto quello che i fan dei Griffin hanno sempre sognato di pagare per vedere al cinema. [...]

Continua a leggere su Best Movie di agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento, inseriscilo tu per primo per “Playlist 2012/2013. Per chi cerca risate politicamente scorrette: Sesso, droga e peluche”

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati