Sergio Castellitto commenta il successo di Zalone: «Fa ridere, ma il cinema è un’altra cosa!»

Sergio Castellitto commenta il successo di Zalone: «Fa ridere, ma il cinema è un’altra cosa!»

L’attore e regista ha condiviso la sua personale visione sull’evento Quo Vado?, parlando di “un’ipocrita sinistra” e dello status del cinema italiano

di Luca Ceccotti 19/01/2016
Stampa

Continua a infrangere record su record, Quo Vado? di Checco Zalone, e mentre il film ha raggiunto i 60 milioni di euro, l’Italia continua a interrogarsi sul successo del comico pugliese. Il Corriere della Sera ha intervistato sull’argomento anche l’attore e regista Sergio Castellitto, che ha rilasciato una sua personale analisi del cinema italiano e dell’economia a esso legata.

«Zalone mi fa molto ridere», ha affermato Castellitto: «Ma il cinema è un’altra cosa. I suoi film sono come un evento rave che riunisce tutti. Mi fa ridere anche la sinistra che lo elogia ed eleva a nuovo sociologo d’Italia, quando in realtà è solo un grande comico che è riuscito a riunire il pubblico dei cinepanettoni e quelli che invece non li vedevano, che poi erano proprio le persone di sinistra».

L’attore ha poi continuato: «Non so quanto possa effettivamente giovare il suo successo al cinema italiano, ma è comunque migliore di tanti altri film che hanno speso milioni di euro rigettando un’idea di cinema che riportasse dei soldi a casa».

Fonte: Corriere della Sera

© RIPRODUZIONE RISERVATA
News
AGGIUNGI COMMENTO