Libri, fumetti, musica e videogiochi

Splinter Cell, è guerra per l’adattamento cinematografico del videogioco

La saga di Ubisoft, tratta dai romanzi di Tom Clancy, è al centro di un “duello” tra Paramount e Warner per accaparrarsi i diritti
-18/06/2012
Splinter Cell, è guerra per l’adattamento cinematografico del videogioco

Tom Clancy è probabilmente il romanziere più trasversale degli ultimi decenni. Dai suoi romanzi sono stati tratti film (Caccia a Ottobre Rosso, Giochi di potere), fumetti e videogiochi. E proprio questi ultimi sono il mezzo nel quale lo scrittore americano ha trovato più spazio e successo: dai suoi libri (o dalla sua penna, visto che Clancy è anche sceneggiatore) sono state tratte le serie di Rainbow Six, Ghost Recon e soprattutto Splinter Cell. “Soprattutto” perché la saga che ha come protagonista l’agente segreto Sam Fisher è la più nota PI legata al nome di Clancy: indissolubilmente legata al nome di Michael Ironside (doppiatore del personaggio), conta sei episodi, con un settimo in arrivo a breve.

Perché vi raccontiamo tutto questo? Perché è di questi giorni la notizia di un sempre più probabile adattamento cinematografico della saga: Warner Bros. e Paramount, infatti, stanno dandosi battaglia a colpi di offerte per aggiudicarsi i diritti di un film (o sarà al plurale?) tratto da Splinter Cell. Tra l’altro, il fatto che le due case stiano trattando direttamente con Ubisoft, sviluppatore dei giochi, significa che molto probabilmente i film saranno basati sulla trama scritta da Clancy per i videogiochi piuttosto che essere sceneggiature originali: artisticamente è una scelta interessante (le storie in Splinter Cell sono sempre state centrali, e per gli appassionati di thriller, spionaggio e cospirazioni internazionali sono come la manna dal cielo), e in più il fatto consentirebbe a Ubisoft di avere il massimo controllo sulla scrittura – stessa scelta che la software house ha compiuto per il futuro adattamento cinematografico della serie Assassin’s Creed.

Resta da capire da quale dei sette giochi della saga il film sarà tratto: forse da Blacklist, il capitolo annunciato all’E3 e di cui vi mostriamo il trailer qui sotto? Una cosa è certa: Ubisoft ha deciso che il cinema è la sua nuova gallina dalle uova d’oro, visto che a pochi giorni dall’annuncio dello sviluppo di una nuova PI, Watch Dogs, la multinazionale francese ha comprato una serie di domini web (www.watchdogsthemovie.com e variazioni sul tema) che sembrano suggerire un nuovo progetto cinematografico all’orizzonte. Anche se la mossa potrebbe essere solo un modo per tutelarsi contro gli “squatters” – persone che comprano in largo anticipo domini su Internet per poi rivenderli a prezzo esorbitante ai “legittimi proprietari” –, sembra proprio che anche Watch Dogs, che ancora non è uscito nei negozi, abbia imboccato la strada della versione filmica.

Qui sotto il trailer di Splinter Cell Blacklist

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati