speciali

Spot d’autore: Un treno carico di Chanel

Jean-Pierre Jeunet torna a dirigere Audrey “Amélie” Tautou attraverso un romantico e misterioso viaggio in treno
Spot d’autore: Un treno carico di Chanel

Ogni giovedì, con la nostra rubrica Spot d’autore, quando il cinema invade la tv, vi guidiamo attraverso le pubblicità più famose degli ultimi anni raccontandovi curiosità e aneddoti e facendovi fare anche qualche tuffo nel passato che non mancherà di sorprendervi…

Questa settimana, essendo da poco passato San Valentino, vogliamo mantenere un’atmosfera romantica anche con lo spot che vi stiamo per raccontare. Vi guideremo, infatti, lungo un magico e affascinante viaggio a bordo dell’Orient Express.

Lo spot è quello diretto da Jean-Pierre Jeunet per Chanel n. 5 con protagonisti Audrey Tautou (che aveva già lavorato con il regista nel 2001 ne Il favoloso mondo di Amélie e nel 2004 in Una lunga domenica di passioni) e  il modello statunitense Travis Davenport.

Un uomo e una donna si incontrano fortuitamente nel corridoio del treno che da Parigi si sta dirigendo a Istanbul. I loro sguardi si incrociano riflessi nel finestrino, lui la sfiora e rimane folgorato dal suo profumo. Entrambi trascorreranno una notte insonne ripensando l’uno all’altra e all’occasione del loro incontro persa, forse, per sempre…

Questa è la sintesi di Train de nuit, lo spot dalle atmosfere magiche e retrò incentrato sul tema del destino e delle coincidenze, che perfettamente ricalca lo stile Chanel. La fotografia, dai toni caldi e dorati ma con netti chiaroscuri (che contraddistingue lo stile del regista), conferisce allo spot un tono magnetico e irreale, quasi fosse a metà tra realtà e sogno.

Non ci sono dialoghi, è tutto un gioco di sguardi e di emozioni provate ma non dichiarate. Anche il prodotto, come era successo nello spot diretto da Baz Luhrman con Nicole Kidman, non è presente sulla scena per non distrarre lo spettatore dalla narrazione. Il profumo infatti è qui “evocato” in due distinti momenti: il riflesso della bottiglia, creato dalla luce dell’alba che filtra dalle tendine nello scompartimento della protagonista, e il logo di Chanel ricreato con un mosaico sul pavimento, nella scena finale dello spot.

Train de nuit è un vero e proprio cortometraggio, con il quale Jeunet ha voluto omaggiare la figura di Gabrielle Chanel, raccontando il suo mondo e la sua epoca, da qui l’ambientazione e gli abiti con i richiami dell’Art Decò. Questo omaggio è stato rafforzato anche dalla scelta di Audrey Tautou come protagonista: l’attrice infatti ha interpretato proprio Lady Chanel nel film del 2009, diretto da Anne Fontaine, Coco avant Chanel – L’amore prima del mito.

La realizzazione del corto ha richiesto 3 settimane di lavoro e un team di 250 persone. Le riprese si sono svolte tra Parigi e Istanbul, oltre che sull’Orient Express. Per il regista questo è stato il primo spot di un profumo, e, come egli stesso ha dichiarato durante il making of (in fondo potete vedere il video sottotitolato), è stata una bella sfida: «Non la chiamerei pubblicità, è quasi un mecenatismo, un cortometraggio finanziato da Chanel. Ho scritto la storia in totale libertà. Ricreare, attraverso le immagini, le emozioni suggerite da un profumo è senz’altro una sfida interessante».

Lo spot è stato realizzato in due versioni: quella integrale che ha una durata di 2 minuti e 20 secondi, e la versione televisiva da 60 secondi. Il lancio della campagna, sul sito,  è stato fatto il  5 maggio 2009, altro omaggio a Lady Chanel che considerava il 5 il suo numero fortunato.

Qui il sito ufficiale, su cui potete vedere tutte le foto del backstage e molto altro.

Ora, tutti in carrozza, l’Orient Express sta per partire!


Titolo:  Train de nuit

Prodotto:  Chanel no. 5

Anno: 2009

Regia:  Jean-Pierre Jeunet

Interpreti: Audrey Tautou, Travis Davenport

Musica: I’m a Fool To Want You, Billie Holiday


Ecco lo spot integrale:


Questa la versione televisiva da 60 secondi:


Qui il video del backstage, dove possiamo vedere i bozzetti delle scenografie e la realizzazione delle varie scene sul treno:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento, inseriscilo tu per primo per “Spot d’autore: Un treno carico di Chanel”

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati