The Walking Dead: la lotta tra sopravvissuti e zombi prosegue col board game

The Walking Dead: la lotta tra sopravvissuti e zombi prosegue col board game

Come la celebre serie, anche il gioco in scatola s’ispira ai fumetti di Robert Kirkman

di Paolo Paglianti 08/05/2017
Stampa

Per scoprire i board game da non perdere, visitate la nostra sezione dedicata

Non è un caso di omonimia: questo board game è ispirato alla celebre ed epica lotta di Rick Grimes, suo figlio Carl, Michonne e soci contro le orde di mangiacervelli narrata nella serie TV che ci tiene incollati su Sky da ben sette anni. – anzi, a essere precisi, il gioco è ispirato (come il telefilm) ai fumetti. Nella scatola troviamo 18 miniature, 12 non morti e 6 sopravvissuti, scolpite piuttosto bene e già pronte all’uso; una mezza valanga di dadi e di carte assortite, e una plancia componibile di circa 50 cm di lato che raffigura un incrocio.

Walking Dead è un gioco di combattimenti, in cui simuliamo una piccola battaglia tra sopravvissuti e zombi: il giocatore si mette alla guida di un gruppo di “vivi”, e deve conquistare una serie di obiettivi – delle “pile” di provviste e risorse, fondamentali per sopravvivere nel day after dell’apocalisse zombi. Novità di questa nuova edizione (che si distingue per il sottotitolo “All out War”) è che il combattimento non è solo contro i vaganti, che si muovono in modo realistico con un sistema “automatico”, grazie a un insieme di regole semplici e efficaci. Qua si combatte contro un altro team di sopravvissuti, controllato dal secondo giocatore: chi riesce a far fuori tutti i nemici umani o a raccogliere la maggior parte delle provviste vince. Le regole sono semplici e divertenti: c’è un sistema che controlla il livello di rumore nell’area (più fate casino, più zombi verranno a cercare carne fresca), e soprattutto un’efficace “ruota della paura”, che indica lo stato di disperazione e ansia dei viventi nell’area. Più zombi arrivano, più i vostri sopravvissuti tenderanno a farsi prendere dal panico e comportarsi in modo stupido, come scappare facendo ancora più rumore o rannicchiarsi per terra in attesa del morso fatale.

Nella scatola base ci sono sei sopravvissuti (divisi in “buoni” e in “cannibali”), ma comprando gli appositi booster pack potrete aggiungere personaggi con abilità speciali (c’è Abraham, Ezekiel con la sua Shiva e persino il cattivissimo Negan) e scenari aggiuntivi. Unico neo del gioco base: c’è un solo scenario, che potrete magari modificare con un po’ di fantasia, ma alla fine si dimostra troppo ripetitivo. Sarebbe stato senza dubbio più interessante qualche pagina con altri scenari, magari ispirati ad alcuni albi o episodi particolarmente appassionanti.

Il boardgame di Walking Dead

SCHEDA TECNICA

Walking Dead – All out War

Sviluppato da: Mantic

Editore: Magic Store Edizioni

Genere: Skirmish tattico

Numero giocatori: 1-2

Età: 12+

Durata media: 30/60 minuti

Prezzo consigliato: 50 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA
News
AGGIUNGI COMMENTO