speciali

Tv 3D Sony

Ecco il kit tridimesnionale dell’azienda. Noi abbiamo testato il tv AVANGUARDIA della Serie LX900…
-15/04/2010
Tv 3D Sony

Questa sera Sony ufficializzerà la data di debutto sul mercato dei suoi primi televisori 3D. Il debutto dovrebbe avvenire prima dell’estate. Ad aprire le danze saranno i televisori AVANGUARDIA della serie LX900 (che dovrebbe avere tre policiaggi: 60”, 52” e uno di misura inferiore), che garantiranno un’esperienza Full HD 3D, un rapido accesso a diversi servizi on-line e funzioni avanzate come il sensore di presenza intelligente con riconoscimento facciale (che è in grado di capire chi sta guardando lo schermo e di oscurare o spegnere la tv se non ci sono spettatori, oppure di avvisare se si è troppo vicini allo schermo e ottimizzare audio e video in base alla posizione dello spettatore). Sul mercato approderanno anche i televisori PERFORMANCE della serie HX900, con retroilluminazione LED e schermi che garantiranno dettagli ultradefiniti, colori intensi e un alto livello di contrasto. Questi televisori offrono la possibilità di convertire dal 2D al 3D anche materiale non nativo e non predisposto, cliccando il pulsante 3D del telecomando. La profondità desiderata dell’immagine è regolabile anche tramite un apposito menù.

Il kit 3D

Entrambe le “famiglie” saranno supportate dalla tecnologia Sony Full HD Definition 3D, che si basa su due elementi imprescindibili: la tecnologia Motionflow e gli occhialini attivi Active Shutter.

Il Motionflow è una tecnologia di ottimizzazione dei movimenti capace di catturare 200 frame al secondo. Lo scopo di questo frame rate elevato è di rendere l’azione riprodotta sullo schermo il più vicina possibile alla realtà. Un frame rate del genere, inoltre, si sposa molto bene con le caratteristiche delle riproduzioni 3D, che combinano due immagini (come si evince anche dallo schema esplicativo realizzato da Sony, che potete vedere qui sotto) mentre i televisori standard hanno una frequenza di refresh a 50Hz, il che può determinare sfarfallii e sfocature nelle scene d’azione ad alta velocità. Quadruplicando il frame rate, la tecnologia Motionflow 200Hz restituisce immagini più nitide e pulite dai tremolii. Il principio di funzionamento di Motionflow 200Hz consiste, quindi, nell’aggiungere tre frame alle sequenze a elevata velocità.

Le immagini di 3D nativo (ovvero non convertito in post produzione) sono catturate tramite l’uso di due macchine da presa differenti, che simulano la visione di occhio destro e occhio sinistro (ciascun occhio vede da un angolo differente e il cervello combina le due immagini, creando una percezione di profondità e dimensione). In fase di visione del 3D sullo schermo compaiono entrambe queste immagini, che vengono ricomposte dagli occhialini attivi.


Gli occhialini attivi Active Shutter sono occhiali a lenti LCD, che captano il segnale infrarossi emesso dal televisore e attivano un otturatore, che funziona in maniera alternata per lente destra e lente sinistra. Gli occhialini avranno una misura unica, ma saranno adatti anche a chi indossa già degli occhiali da vista. Funzioneranno a batterie con autonomia di circa 100 ore. Se non in funzione si spengono. Il trasmettitore del tv non ha limiti di occhialini collegabili contemporaneamente, ma il raggio d’azione è di circa sei metri.

Gli occhialini attivi  SonyActive Shutter


Per quanto riguarda i lettori Blu-ray per il 3D, il BDP-S470 e il BDV-F700 consentiranno la riproduzione 3D tramite un aggiornamento di software. Anche per la PlayStation 3, Sony renderà presto disponibili due aggiornamenti del software, che renderanno la console compatibile con i contenuti 3D: uno prima dell’estate per i videogiochi e uno dopo per i film

Scopri cosa abbiamo visto in 3D e leggi le nostre impressioni.

Scopri il Kit 3D Samsung e le nostre impressioni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento, inseriscilo tu per primo per “Tv 3D Sony”

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati