speciali

Serie da cinema: Thunderbirds

In occasione dell’arrivo in sala della pellicola ispirata al telefilm cult anni Ottanta A-Team, Best Movie ricorda i serial approdati al cinema
-22/06/2010
Serie da cinema: Thunderbirds

Il 18 giugno sul grande schermo hanno fatto la loro comparsa i membri dell’A-Team, la squadra di soldati in fuga dalla legge protagonista della celebre serie tv anni ’80. E’ solo l’ultimo caso di una lunga serie di telefilm che negli anni sono passati dal piccolo al grande schermo con sorti alterne, tra grandi successi e grandi flop. Ripercorriamo i principali con questo speciale.

La serie

In onda: 1965-1966 (ITV) in Italia dal 1975, 1976 (Rai)

Episodi: 32 (2 stagioni)

Supermarionation: questo il nome della tecnica utilizzata per Thunderbirds, la serie tv britannica di fantascienza ideata e prodotta nel 1964 da Gerry Anderson e da sua moglie per la AP Films. In pratica gli attori sono sostituiti da marionette tecnologicamente avanzate che si muovono su sfondi realizzati in studio. La storia, ambientata nel 2026, è quella della International Rescue, organizzazione fondata dall’ex astronauta Jeff Tracy per prestare soccorso a chi si trova in situazioni di grave pericolo. Membri dell’organizzazione sono i cinque figli di Tracy: Scott, Virgil, Alan, Gordon e John, ciascuno alla guida di uno dei potentissimi mezzi di trasporto Thunderbirds, “vere star” della serie. Sede dell’organizzazione è un’imprecisata isola del Pacifico, e ad aiutare Tracy e i suoi figli a realizzare i modernissimi e fantascientifici mezzi di soccorso c’è il genio dell’elettronica Brains. Acerrimo nemico dell’organizzazione è il misterioso The Hood, che provoca incidenti proprio per far uscire allo scoperto i Thunderbirds, spiarli e magari rubarli. Sulle sue tracce c’è sempre lady Penelope Creighton-Ward, agente di International Rescue di Londra, aiutata dal suo autista/maggiordomo Aloysius “Nosey” (“ficcanaso”) Parker, che guida una Rolls Royce rosa shocking chiamata FAB 1.

Il film

Sono stati realizzati due film per la United Artists: Thunderbirds: I cavalieri dello spazio (1966) e Thunderbird 6 (1968), mai usciti nelle sale italiane. Il più recente è quello del 2004, dal titolo Thunderbirds, enorme flop ai botteghini e non più realizzato con marionette come nella serie e nei precedenti lungometraggi, ma impersonato da attori reali. Villain della storia è ancora una volta The Hood, deciso a derubare la Banca di Londra servendosi dei veicoli Thunderbirds. A sventare la minaccia questa volta è Alan (Brady Corbet), minore dei figli di Jeff Tracy (fondatore dell’ International Rescue) che il padre non vorrebbe far entrare nell’ organizzazione. Nel 1982 uscì anche il cartone animato giapponese Thunderbirds 2086.

Incasso totale: 28,2 milioni di dollari

Una scena della serie tv:

I primi 8 minuti di Thunderbird 6:

Torna all’indice dello speciale Serie da cinema


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati