speciali

Tutti i film del 2013: Italiani, da La miglior offerta a Checco Zalone

Passando per Paolo Sorrentino, Gabriele Salvatores, Fausto Brizzi, Carlo Vanzina, Leonardo Pieraccioni e Giovanni Veronesi
Tutti i film del 2013: Italiani, da La miglior offerta a Checco Zalone

Altro che alieni. Nel 2013 ci sarà una vera e propria invasione di film italiani. Torneranno a farci ridere, piangere e sognare praticamente tutti i grandi registi italiani (da Gabriele Salvatores  a Giuseppe Tornatore, da Paolo Sorrentino e Giovanni Veronesi) attraverso i volti di attori amatissimi dal grande pubblico come Ambra Angiolini, Raoul Bova, Ricky Memphis, Enrico Brignano, Francesco Mandelli, Toni Servillo, Luca Argentero, Carlo Verdone, Elio Germano, Sabrina Ferilli e tanti tantissimi altri

Sotto, tutti i film italiani del 2013:

  • La miglior offerta (di Giuseppe Tornatore) Warner Bros – 01 gennaio 2013 – Struggente  parabola sentimentale di Virgil Oldman (Geoffry Rush), un genio eccentrico, esperto d’arte, apprezzato e conosciuto in tutto il mondo la cui vita scorre al riparo dai sentimenti fin quando una donna misteriosa (Sylvia Hoeks) lo invita nella sua villa per effettuare una valutazione. Sarà l’inizio di un rapporto che scovolgerà per sempre la sua esistenza. Guarda il trailer
  • Mai stati Uniti (di Carlo Vanzina) 01 Distibution – 03 gennaio 2013 – Italia 2012. È tempo di crisi. Lo sanno bene i cinque protagonisti della nostra storia. Quello che non sanno però è che il destino sta per unirli, cambiando per sempre le loro vite, tra commedia e sentimento. Insomma Angela (Ambra Angiolini), Dario (Vincenzo Salemme), Carmen (Anna Foglietta), Michele (Giovanni Vernia) e Nino (Ricky Menphis) hanno ben poco in comune tra loro, anzi, a dirla tutta, neanche si conoscono. Ma un giorno arriva la telefonata di un notaio che li convoca d’urgenza nel suo studio. È lì che i cinque si incontrano per la prima volta e scoprono il motivo di quell’inaspettata chiamata: la lettura del testamento di un certo Vanni Galvani. Ma che c’entrano loro con quel’illustre sconosciuto? Lo spiega il Notaio: Vanni Galvani era loro padre. Un uomo bizzarro, che ha sempre voluto vivere un’esistenza libera, senza legami e costrizioni. Alla fine della sua vita pero’ ha sentito il rimorso di non essersi occupato dei suoi figli non riconosciuti. E adesso chiede loro scusa e li prega di perdonarlo. E così ha inizio il curioso viaggio di una famiglia che non è mai stata tale e che ancora non lo è…
  • La scoperta dell’alba (di Susanna Nicchiarelli) Fandango – 10 gennaio 2013 – Roma, 1981: il Professor Mario Tessandori viene ucciso con sette colpi di rivoltella da due brigatisti, nel cortile dell’università e sotto gli occhi di tutti. Muore tra le braccia di Lucio Astengo, suo amico e collega. Poche settimane dopo, Lucio Astengo scompare nel nulla. Siamo nel 2011. Caterina e Barbara Astengo, che avevano sei e dodici anni quando è scomparso il padre, mettono in vendita la casetta al mare della famiglia, oramai abbandonata da tempo. La casa è piena di ricordi di un’infanzia interrotta dalla sparizione del papà, di una famiglia spezzata e mai più ricomposta. In un angolo, c’è un vecchio telefono ancora attaccato alla presa. È uno di quei telefoni con la rotella, che fa nostalgia solo a guardarlo: Caterina solleva la cornetta e scopre che dà segnale di libero. Il fenomeno è inspiegabile, la linea è staccata, prova a fare dei numeri ma il telefono rimane muto… poi, quasi per gioco, le viene in mente di provare a fare il numero della loro casa di città di trent’anni prima. Questa volta, dall’altra parte sente squillare: le risponde una voce di bambina. È lei, a dodici anni, una settimana prima della scomparsa del papà. Il destino le ha dato una seconda occasione: se non per salvare il padre, almeno per scoprire la verità. Nel cast Margherita Buy, Lina Sastri e Gabriele Spinelli.
  • Pazze di me (di Fausto Brizzi) 01 Distribution – 24 gennaio 2013 – Il settimo film di Fausto Brizzi è una commedia tutta al femminile, dove Francesco Mandelli, unico membro maschile del clan, si ritrova ad avere a che fare con sette donne, compreso il cane. Nel cast Loretta Goggi, nelle vesti della madre del ragazzo.
  • Ci vediamo domani (di Andrea Zaccariello) Moviemax – 31 gennaio 2013 – Marcello Santilli (Enrico Brignano) è continuamente alla ricerca dell’occasione della vita, ma le sue grandi idee per arricchirsi in modo facile e sistemarsi si rivelano sempre delle fregature! Con una moglie stufa di fargli da madre ed una figlia che non lo stima, Santilli ormai ridotto sul lastrico ha un’ultima micidiale trovata… aprire l’unica agenzia di pompe funebri in uno sperduto paesino della Puglia popolato solo da ultraottantenni, quindi tutti potenziali “clienti”. Ma il tempo passa e i vecchietti del luogo non mostrano alcun segno di cedimento. Nel cast anche Ricky Tognazzi, Francesca Inaudi e Giorgia Wurth.
  • Studio illegale (di Umberto Carteni) Warner Bros – 7 febbraio 2013Fabio Volo veste i panni di Andrea Campi, un giovane avvocato che lavora in un prestigioso studio legale internazionale, specializzato in importanti operazioni societarie. Per fare carriera Andrea ha rinunciato ad avere una vita sociale. Le giornate scorrono tra contratti e riunioni interminabili., fino al giorno in cui Andrea si trova coinvolto in un nuovo progetto particolarmente delicato. È l’inizio di un turbine di eventi e incontri che sconvolgerà per sempre la sua vita.
  • Il principe abusivo (di Alessandro Siani) 01 Distribution – 14 febbraio 2013 – Alessandro Siani debutta alla regia con la storia di un ciambellano di un piccolo principato che deve insegnare le buone maniere del vivere a corte a un rozzo parcheggiatore abusivo, innamorato di una principessa. Nel cast, oltre a Siani stesso, anche Sarah Felberbaum, Christian De Sica e Serena Autieri.
  • Tutti contro tutti (di Rolando Ravello) Warner Bros. – 28 febbraio 2013 – Tratto dalla  piece Agostino, il film segue le vicende di un operaio che, al rientro a casa dopo il lavoro, scopre che la sua casa nella periferia di una grande città è stata occupata da un’altra famiglia. Nel cast anche Kasia Smutniak e Marco Giallini. Esordio alla regia per Rolando Ravello.
  • Educazione siberiana (di Gabriele Salvatores) 01 Distribution – 28 febbraio 2013 – Tratto dall’omonimo bestseller di Nicolai Lilin, il film è ambientato nella comunità criminale di origine siberiana della Moldavia. Nel cast John Malkovich, Peter Stormare e Eleanor Tomlinson.
  • Universitari (di Federico Moccia) Medusa – 28 febbraio 2013 – Per la prima volta Moccia non parte da un suo libro, e lo fa per raccontare le vicende di sei universitari fuori sede, che dividono una villa adibita a casa dopo aver perduto l’uso di clinica. La proprietaria è un’eccentrica e perfida donna che ama passare le sue giornate in compagnia dei suoi gatti, circa otto, divertendosi a punzecchiare gli studenti. Nel cast Simone Riccioni, Brice Martinet, Primo Reggiani, Maria Chiara Centorami, Nadir Caselli, Sara Cardinaletti, Paola Minaccioni, Enrico Silvestrin, Luis Molteni, Maurizio Mattioli, Barbara De Rossi e Amanda Sandrelli.
  • Treddi movie in 3D (di Claudio Insegno) Mediaplex Italia – febbraio 2013 – Ispirato a Una notte al Museo e ambientato negli studios di Cinecittà, il film vede protagonista una giornalista televisiva e un operatore tv, intenti a realizzare un reportage sulla giornata tipo di due attori in cerca di lavoro per realizzare un documentario sul cinema. Seguendo le avventure dei due attori verranno “proiettati” dentro i teatri che hanno ospitato le riprese di film epici che torneranno vita in 3D con i fasti antichi, e riusciranno a sconfiggere un faccendiere Americano che vorrebbe distruggere gli studios per far posto ad un centro commerciale. Nel castGiorgia Wurth, Claudio Insegno, Marco Messeri e Luca Ward.
  • Amiche da morire (di Giorgia Farina) 01 Distribution – 7 marzo 2013 – Storia di tre donne che vivono su un’isoletta del Sud Italia, tra preconcetti, maschilismo, amore e tanti guai. Nel cast Claudia Gerini, Cristiana Capotondi, Sabrina Impacciatore e Vinicio Marchioni.
  • Eva dopo Eva (di Sophie Chiarello) Medusa – 7 marzo 2013 – Divertente commedia incentrata su Eva (Angela Finocchiaro) addetta al reparto cosmetici di un grande magazzino, che in procinto di compiere 50 anni lotta contro l’età che avanza, senza riuscire a comprendere né la figlia e la sua passione per la musica, né la vivacità e lo spirito di iniziativa di sua madre. Il licenziamento di una sua collega improvvisamente risveglia in lei il terrore di essere a sua volta estromessa dal lavoro, sua unica ancora di salvezza. Nel cercare di essere sempre perfetta, comincia a commettere errori, e la sua vita comincia a riempirsi di difficoltà. Uno strano personaggio che segue tutti i suoi movimenti sembra volerla “guidare” verso la soluzione dei suoi problemi. Eva ci arriverà, dopo mille disavventure ed un finale a dir poco burrascoso. Nel cast anche Raul Cremona e Giovanni Storti.
  • Outing – Fidanzati per sbaglio (di Matteo Vicino) AI Entertainment – 14 marzo 2013 – Il film racconta la storia di Federico (Nicolas Vaporidis) e Riccardo (Andrea Bosca), due amici pugliesi, estremamente diversi ma legati da un rapporto fraterno fin dall’infanzia. Scapestrato playboy di periferia in Puglia, il primo, talento del design ma impiegato in un lavoro lontano dai suoi obiettivi il secondo, i due ragazzi sono protagonisti di un’avventura a tratti esilarante, a tratti controversa, che, in un rimando tra ruoli e convenzioni sociali di genere, affronta il delicato tema della discriminazione sessuale.
  • La grande bellezza (di Paolo Sorrentino) Medusa – 11 aprile 2013 – Omaggio dichiarato a Federico Fellini, il film di Sorrentino racconta la storia di un giornalista sessantenne che deluso dal presente, ricorda la sua giovinezza appassionata, ma ormai perduta. Nel cast Toni Servillo, Carlo Verdone e Sabrina Ferilli.
  • Razza bastarda (di Alessandro Gassman) Moviemax – Roman (Alessandro Gassman) è un migrante rumeno giunto in Italia trent’anni fa. La sua esistenza non è riuscita a districarsi dai giri dello spaccio di cocaina e dagli ambienti della piccola delinquenza. Ma Roman ha un sogno a cui non è disposto a rinunciare per niente al mondo: dare a suo figlio Nicu (Giovanni Anzaldo), che ha allevato senza madre, un’esistenza diversa e migliore. Ma può davvero un ragazzo che ha respirato fin dal suo primo vagito quell’ambiente e quelle dinamiche desiderare di essere qualcosa di diverso? Tratto dalla piece teatrale “Cuba and his Teddy Bear” di Reinaldo Povod, il film segna l’esordio alla regia di Alessandro Gassman.
  • Il cecchino (di Michele Placido) 01 Distribution – giugno 2013 – Dopo Romanzo criminale e Vallanzasca, Michele Placido si sposta in Francia per occuparsi della criminalità d’oltralpe. La trama segue le vicende di un gruppo di rapinatori che, coperti da un abile cecchino, lasciano dietro di sé una lunga scia di sangue. Il commissario Mattei, per cercare di prenderli, decide di seguire le tracce del killer, solo che viene colto da un terribile dubbio: e se si trattasse di suo figlio disperso in Afghanistan? Nel cast Daniel Auteuil, Mathieu Kassovitz, Michele Placido, Luca Argentero e Violante Placido.
  • I solidi idioti in vacanza a New York (con Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio) Medusa – Natale 2013 – Anche nel 2013 i fan del suo Mandelli-Biggio non resteranno a bocca asciutta. I due infatti torneranno per una nuova avventura in cui finiranno a New York per un’ insolita vacanza, durante la quale come sempre non mancheranno di combinarne di tutti i colori.
  • La città ideale (di Luigi Lo Cascio) Istituto Luce Cinecittà – 2013 – Michele Grassadonia è un convinto ecologista che da Palermo si è trasferito a Siena e porta avanti l’esperimento estremo di vivere senza corrente elettrica né acqua corrente nel suo appartamento. In una notte piovosa misteriosi avvenimenti lo porteranno a ricredersi nel rapporto con l’ecologia e con la sua idea di “città ideale”. Esordio alla regia di Luigi Lo Cascio.
  • Il venditore di medicine (di Antonio Morabito) Istituto Luce Cinecittà – 2013 – Bruno, un informatore medico, è disposto a tutto per far carriera ingannando, corrompendo e deludendo le persone a lui più care. Bruno, che brama uno stile di vita agiato, non è altro che il frutto della società che lo circonda, in tutte le sue contraddizioni. Nel cast Claudio Santamaria e Isabella Ferrari.
  • Via castellana Bandiera (di Emma Dante) Istituto Luce Cinecittà – 2013 – Tratto dall’omonimo romanzo della regista il film è ambientato in via Castellana Bandiera, una piccola via di Palermo, vive la famiglia Calafiore dominata dal patriarca Saro. Quando nel territorio della famiglia si scatena una disputa tra due auto che bloccano la strada la famiglia organizza un giro di scommesse, destinate però a finire in tragedia. Nel cast Alba Rohrwacher ed Elena Cotta.
  • Sarebbe stato facile (di Graziano Salvadori) Mediterranea Productions – 2013 – Due coppie omosessuali lottano per affermare la propria condizione, creando un’alleanza per vivere la propria diversità e sopravvivere agli occhi della “gente” e delle rispettive famiglie.
  • Il terzo tempo (di Enrico Maria Artale) Universal – 2013 – Interpretato da Stefano Cassetti, Stefania Rocca, Lorenzo Richelmy, Margherita Laterza è un film che propone per la prima volta nel nostro cinema il sogno italiano.  In America ha sempre prevalso il sogno americano. In questo film, come in Rocky, un ragazzo che non ha avuto nulla dalla vita scalerà il proprio successo, dal carcere minorile all’amore ricambiato di una ragazza, portando alla vittoria una squadra di Rugby dove si troverà a militare e a ricambiare in tal modo le attenzioni in lui riposte dal Coach, che è anche il suo assistente sociale. Il terzo tempo è proprio quello che nel Rugby celebra la vittoria e la sconfitta come parti coesistenti nel match della vita che tutti viviamo.
  • L’ultima ruota del carro (di Giovanni Veronesi) Warner Bros – 2013 – “Entrare nei salotti” significa far parte della società bene, quella che conta e muove gli interessi del Paese. Ma c’è chi è entrato in qui salotti senza avere il tempo di mettersi a sedere. Prendete Ernesto Marchetti, professione traslocatore. Era solo un ragazzo di borgata che giocava a pallone quando il padre gli ha chiarito una volta per tutte un semplice e doloroso concetto “Tu sei l’ultima ruota del carro”. Tappazziere, cuoco d’asilo, traslocatore, autista, comparsa cinema… Per l’ultima ruota del carro l’unico modo di andare avanti è mettersi a girare. Col suo inseparabile camion Ernesto ha girato tutta l’Italia, su e giù per le scale, a caricare e scaricare mobili, mille traslochi, duemila case, un viaggio lungo quarant’anni di storia italiana.  Cats nutritissimo in cui compaiono Elio Germano, Alessandra Mastronardi, Ricky Memphis, Sergio Rubini e Massimo Wertmüller.


Gli altri film italiani in arrivo nel 2013:

  • 11 settembre 1683 (di Renzo Martinelli con F. Murray Abraham, Enrico Lo Verso) 01 Distribution – 31 gennaio 2013
  • Un giorno devi andare (di Giorgio Diritti con Jasmine Trinca e Anne Alvaro) Bim – febbraio 2013
  • Il volto di un’altra (di Pappi Corsicato con Laura Chiatti e Alessandro Preziosi) Officine Ubu – febbraio 2013
  • Vi perdono (di Valeria Golino con Jasmine Trinca, Libero di Rienzo) Bim – febbraio 2013
  • Nina (di Elisa Fuksas con Diane Fleri, Luca Marinelli ed Ernesto Mahieux) Fandango – febbraio 2013
  • Giochi d’estate (di Rolando Colla) Movimento Film – febbraio 2013
  • C’è sempre un perché (di Dario Baldi con Maria Grazia Cucinotta, Sergio Assisi e Ninni Bruschetta) Iervolino Entertainment – 1 marzo 2013
  • Buongiorno papà (di Edoardo Leo con Raoul Bova) Medusa – 21 marzo 2013
  • Tutto parla di te (di Alina Marazzi con Charlotte Rampling) Bim – marzo 2013
  • Bianca come il latte, rossa come il sangue (di Giacomo Campiotti con Luca Argentero, Filippo Scicchitano) 01 Distribution – 4 aprile 2013
  • Viva la libertà (di Roberto Andò con Toni Servillo e Valerio Mastandres) 01 Distribution – aprile 2013
  • Il nuovo film di Daniele Lucchetti (con Kim Rossi Stuart, Micaela Ramazzotti e Martina Gedeck) 01 Distribution – maggio 2013
  • Passione sinistra (di Marco Ponti con Alessandro Preziosi, Valentina Lodovini) 01 Distribution – maggio 2013
  • Niente può fermarci (di Luigi Cecinelli con Gérard Depardieu, Serena Autieri e Massimo Ghini) 01 Distribution – giugno 2013
  • L’intrepido (di Gianni Amelio con Antonio Albanese) 01 Distribution – settembre 2013
  • Ancora esisto (di Checco Zalone) Medusa – 31 ottobre 2013
  • Il capitale umano (di Paolo Virzì con Fabrizio Bentivoglio, Valeria Golino e Valeria Bruni Tedeschi) 01 Distribution – ottobre 2013
  • Mi rifaccio vivo (di Sergio Rubini con Neri Marcoré, Margherita Buy, Emilio Solfrizzi e Vanessa Incontrada) 01 Distribution – ottobre 2013
  • Aspirante vedovo (di Massimo Venier con Fabio De Luigi, Luciana Littizzetto) 01 Distribution – novembre 2013
  • Il nuovo film di Massimiliano Bruno 01 Distribution – novembre 2013
  • Un fantastico via vai (di Leonardo Pieraccioni) 01 Distribution – dicembre 2013
  • La mafia uccide solo d’estate (di Pierfrancesco Diliberto con Pif, Cristiana Capotondi) 01 Distribution – 2013
  • Sono un signore, sono un pirata (di Eduardo Tartaglia con Veronica Mazza, Francesco Pannofino e Giorgia Surina) Iervolino Entertainment – 2013
  • Cha Cha Cha (di Marco Risi con Luca Argentero, Claudio Amendola ed Eva Herzigova) 01 Distribution – 2013
  • Voglio un mondo Rosa Shocking (di Milena Cocozza con Giulia Bevilacqua) Iervolino Entertainment – 2013
  • Qualcosa di buono (di Luca Barbareschi con Alessandro Haber) 01 Distribution – 2013
  • Per sfortuna che ci sei (di Alessio Maria Federici con Enrico Brignano e Ambra Angiolini) 01 Distribution – 2013
  • Fantascienza italiana 12 12 12 (di Massimo Morini con Maria Rosa Barletta, Ilaria Maran) Mediterranea Productions – 2013
  • Benvenuto presidente! (di Riccardo Milani con Claudio Bisio e Kasia Smutniak) 01 Distribution – 2013
  • Sfiorando il muro (documentario di Silvia Giralucci e Luca Ricciardi) Microcinema – 2013
  • Esterno sera (di arbara Rossi Prudente) Microcinema – 2013
  • El sicario (documentario di Gianfranco Rosi) Microcinema – 2013
  • Zagor il film (di Riccardo Jacopino) Microcinema – 2013
  •  Una piccola impresa meridionale (di Rocco Papaleo) Warner Bros – 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ReLeone scrive:

Parafrasando il titolo dell’ultimo film di Massimiliano Bruno: Viva l’Italia!!
Motivo? Almeno un ottimista ci dev’essere ;-)

rabiosa75 scrive:

condivido quello che hanno appena scritto gli altri!e poi dai checco zalone???ma non fa ridere una parentesi a zelig è più che sufficente i film dovrebbero nemmeno farglieli fare!al cinema si va a vedere un film come si deve non queste cose,che se va bene,me le guardo a casa,suldivanoquando sono disperata,che in tv non c’è nulla…certoin america magari hanno budget diversi,ma sono anche le storie che non reggono…poi certo ognuno ha i suoi gusti………

road16 scrive:

A parte un paio di casi (sulla fiducia e sul fatto che saranno stati girati tecnicamente meglio dei colleghi italioti), il resto della lista è una vera ECATOMBE artistica (e anche commerciale): film italiani che hanno un budget tra il milione e i 3 milioni di euro e che riportano a casa a malapena quanto è costato (quando va di lusso…) e il più delle volte la metà o poco più. Per non parlare poi del valore artistico: c’è più cinema in 5 minuti di telefilm USA (qualunque telefilm…)che in 3 o 4 film italiani (scegliete a caso…). Gli USA propongono GANGSTER SQUAD, ARGO, LINCOLN, THE GREY, LO HOBBIT, OZ, ELYSIUM, I MISERABILI, GATSBY e noi rispondiamo con MAI STATI UNITI, LA SCOPERTA DELL’ALBA, TREDDI MOVIE(!!!!!), il remake del VEDOVO di Sordi e la Valeri (con DeLuigi e la Littizzetto (!!!!)…. no, vabbè… mi fermo qui…

AFRICANO90 scrive:

I FILM ITALIANI NON DOVREBBERO NEMMENO USCIRE AL CINEMA PER QUANTO MI RIGUARDA.ORMAI UN BIGLIETTO DEL CINEMA COSTA QUASI 10 EURO,E SE DEVO PAGARE QUESTA CIFRA MI PAGO UN FILM AMERICANO,CON FILM E STORIE INCREDIBILI,SENSATE,E SOPRATUTTO RECITATE COME DIO COMANDA.NON CAZZATE BASATE SULLA PATETICA CULTURA DEL COSIDETTO “”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”BEL PAESE”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati