speciali

Universal, uno studio mostruoso: la nascita

Come Carl Laemmle fondò nel 1912 la casa di produzione che avrebbe dato vita a Dracual, Frankenstein, La mummia e L’uomo lupo
-18/02/2010
Universal, uno studio mostruoso: la nascita

Pubblichiamo la prima puntata del nostro approfondimento sugli Universal Studios, con cui ripercorriamo la storia dei monster movie e del cinema horror.

Il fondatore della Universal è Carl Laemmle, un ebreo tedesco immigrato in America che gestiva un negozio di abbigliamento nel Winsconsin. La leggenda narra che quando Laemmle arrivò a Chicago rimase estremamente colpito dai Nickelodeon, teatri a basso prezzo che proiettavano cortometraggi monopellicola, e che passava le ore osservando il box office, contando i clienti e calcolando la rendita giornaliera. In breve tempo Laemmle vendette tutti i suoi tessuti e comprò il suo primo Nickelodeon, iniziando così la sua carriera cinematografica. Nel 1912 nacque Universal, diventata celebre per i suoi monster movie, una serie di film horror che trasformarono in icone personaggi come Dracula, Frankenstein, l’Uomo Lupo e la Mummia, e per aver consacrato al successo attori del calibro di Bela Lugosi, Boris Karloff e Claude Rains. Inizialmente, Universal produceva film western e le colline retrostanti venivano sfruttate come location. Ma è solo con l’avvento dei monster movie che lo studio acquistò il favore del grande pubblico, fidelizzandolo attraverso la creazione di franchise consolidati.

Torna all’indice dello speciale Universal, uno studio mostruoso

Leggi come prosegue la storia con la puntata Universal, uno studio mostruoso: Il fantasma dell’Opera

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati