Secondo Netflix, i fan di Bridgerton possono aspettarsi alcune “entusiasmanti notizie” entro la fine della settimana.

Il dramma targato Shondaland ha infatti ottime chance (e diciamo pure la quasi totale sicurezza, numeri alla mano) di essere rinnovato per una seconda stagione dopo il grande successo della prima, tanto che il colosso di streaming on demand ha utilizzato i suoi ultimi risultati finanziari trimestrali per stuzzicare gli spettatori sull’argomento.

«Questo titolo si è dimostrato immensamente popolare e avremo alcune notizie interessanti su Bridgerton alla fine di questa settimana», si legge per l’appunto nella quarta lettera trimestrale di Netflix agli azionisti. La serie in costume, che ha debuttato in streaming lo scorso 25 dicembre, è stata vista da 63 milioni di famiglie nei suoi primi 28 giorni di programmazione, risultando il quinto più grande lancio di una serie originale Netflix.

Interpretata da Phoebe Dynevor nei panni di Daphne Bridgerton e Regé-Jean Page nei panni del Duca di Hastings Simon Bassett, la serie è basata sui romanzi di Julia Quinn ambientati nell’epoca britannica dell’Età della Reggenza (Regency Era, in inglese).

La serie di romanzi è composta da ben otto libri il creatore e showrunner Chris Van Dusen ha già avuto modo di precisare che, se la prima stagione riguardava principalmente la storia d’amore di Daphe e Simon, in futuro la sua volontà è quella di raccontare le vicende di tutti i fratelli Bridgerton, inclusi i quattro figli Anthony, Benedict, Colin e Gregory e le altre tre figlie Eloise, Francesca e Hyacinth.

Van Dusen aveva dichiarato anche che, in caso di successo, avrebbe voluto che Bridgerton andasse avanti proprio per otto stagioni. Una seconda stagione, nel caso in cui seguisse il corso dei libri, dovrebbe raccontare le vicende di Anthony Bridgerton, interpretato da Jonathan Bailey, ma ci sarebbero anche un sacco di questioni in sospeso da risolvere rispetto alla prima stagione dopo che – seguono SPOILER – Penelope Featherington, interpretata dalla Nicola Coughlan di Derry Girls, si è rivelata essere la losca giornalista di gossip Lady Whistledown, e Portia Featherington interpretata da Polly Walker ha scoperto chi ha ereditato la proprietà del suo defunto marito.

Bridgerton, lo ricordiamo, è il primo show di Shondaland per Netflix, frutto dell’importante accordo siglato con la piattaforma dalla nota autrice televisiva Shonda Rhimes.

Fonte: Deadline

Foto: MovieStills

© RIPRODUZIONE RISERVATA