Si torna a parlare di Loki, una tra le più attese serie tv targate Marvel Studios che vedremo debuttare sulla nuova piattaforma streaming Disney +. Tra le più attese perché, dopo i drammatici eventi di Avengers: Infinity War e il breve cameo in Endgame, segnerà il ritorno del compianto Dio dell’Inganno, morto per mano di Thanos nel tentativo di salvare suo fratello Thor.

E a trapelare oggi sul web – grazie al sito MCU Cosmic – potrebbe essere nientemeno che l’identità di una potenziale antagonista di Loki, particolarmente amata dai fan dei fumetti e attesa nell’UCM sin dai tempi di Thor: The Dark World, quando diverse voci relative al suo debutto avevano alimentato le speranze degli appassionati di vederla sul grande schermo.

Stando a quanto appreso dal sito, i Marvel Studios starebbero infatti cercando due attrici con delle caratteristiche ben precise: la prima, caucasica e di altezza compresa tra 1.60 e 1.72, deve necessariamente avere i capelli biondi; mentre la seconda, afroamericana, deve essere alta almeno 1.70 e massimo 1.75. Insomma, un casting decisamente mirato.

In un primo momento, MCU Cosmic aveva ipotizzato che le due attrici potessero essere in qualche modo legate ai personaggi di Captain Marvel e Monica Rambeau; tuttavia, il fatto che l’altezza di Teyonah Parris non coincida con quella riportata nella descrizione – ma anche che la presenza delle due abbia effettivamente poco senso in uno show su Loki – ha portato il sito a sviluppare un’altra teoria.

La necessità di cercare un’attrice dai capelli esclusivamente biondi – e quindi, interprete di un personaggio conosciuto dal pubblico con questa caratteristica -, potrebbe essere infatti un chiaro segnale dell’arrivo nell’UCM di Amora l’Incantatrice, potentissima strega asgardiana ed acerrima nemica di Thor, oltre che suo interesse amoroso. D’altra parte, la descrizione coincide perfettamente.

Precisiamo che, al momento, si tratta solo di speculazioni. Ma in attesa di scoprire se siano o meno corrette, cosa ne pensate? Vi piacerebbe vederla nell’UCM?

© RIPRODUZIONE RISERVATA