loki arma

La serie Loki (QUI la nostra recensione) ha spalancato le porte alla Fase 4: Multiversi, realtà alternative e Kang il Conquistatore sono il definitivo avvio di una nuova era per l’MCU, che mette da parte Thanos e la Saga dell’Infinito per andare incontro al proprio futuro. Non solo, però: un dettaglio presente nella serie avrebbe anticipato l’arrivo di un nuovo eroe Marvel.

Stiamo parlando di Blade, il vampiro che sarà interpretato da Mahershala Ali nel prossimo film attualmente in produzione e per il quale è stato da poco trovato un regista. Negli episodi di Loki è presente un riferimento ben chiaro proprio alle antiche creature protagoniste dell’immaginario di Blade: «Abbiamo portato qui Kree, Titani, vampiri… Com’è che due semidivini orfani sono così un problema?» dice Mobius M. Mobius.

Tuttavia, è stato notato che nella serie è presente anche un possibile riferimento ad un’arma usata dallo stesso Diurno. Bisogna tornare agli inizi del racconto, quando il Dio dell’Inganno viene portato negli uffici della Time Variance Authority. Dopo un’improvvisata evasione, si ritrova a parlare con un impiegato che gli mostra un cassetto pieno di Gemme dell’Infinito. Il messaggio è chiaro: la Fase 3 è finita, le Gemme sono inutili, passiamo oltre.

In quella stessa immagine però è presente anche un altro oggetto particolarmente di rilievo: una croce metallica. Si tratta notoriamente di una delle armi utilizzate da Blade per affrontare i vampiri che, al contrario suo, sono soggetti a tutti quei malus tipici della razza. Dal momento che nella stessa serie è presente un altro riferimento ai vampiri, potrebbe davvero trattari di una strizzatina d’occhio al prossimo Blade.

loki croce

Credits: Marvel Studios

Leggi anche: Loki: la regista svela le idee per la seconda stagione. E vi faranno rimpiangere il suo addio

Leggi anche: Loki: la serie ha svelato il vero artefice degli eventi di Avengers: Endgame?

Leggi anche: Marvel: anticipato l’arrivo di un’altra variante nel MCU dopo gli eventi di Loki?

Foto: Marvel Studios

Fonte: ScreenRant

© RIPRODUZIONE RISERVATA