WandaVision
ATTENZIONE! QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUGLI EPISODI DI WANDAVISION
 
L’ultima puntata di WandaVision ha fornito a fan e spettatori uno sguardo allo spot più bizzarro e folle mai realizzato finora nell’universo della serie: la pubblicità del sesto episodio, infatti, mostra uno squalo che salta fuori dall’oceano con uno yogurt potenzialmente mortale al seguito.
 
Lo spot animato, realizzato in claymation, è ambientato in un’isola deserto in mezzo al mare: i protagonisti sono un ragazzino affamato reduce da un naufragio e, per l’appunto, uno squalo con occhiali da sole e tavola da surf, che dice al ragazzo che sa bene cosa vuol dire essere affamati. 
 
La pubblicità è decisamente cupa e macabra: il suo giovane protagonista spera di ricevere sostentamento dallo yogurt e di potersene cibare, dato che secondo lo squalo lo yogurt alla fragola Yo-Magic l’ha saziato in passato e ora gli consente di dedicare tutto il suo tempo al surf. Solo che il ragazzino non riesce ad aprirlo, tentennando all’infinito, e finirà per marcire immobile nella stessa posizione, fino a morire e diventare inesorabilmente uno scheletro.
 
Come tutti i precedenti spot di WandaVision, anche quest’ultimo, altamente suggestivo ma anche funereo e inquietante, non poteva che portare con sé alcune teorie e generare potenziali speculazioni. Come sottolinea il presentatore di Daily Distraction Chris Killian, ci sarebbero alcune connessioni non da poco tra lo squalo e Quicksilver (Evan Peters) che potrebbero essere più di semplici coincidenze, alimentando un sinistro paragone tra i due e suggerendo velatamente che il personaggio possa essere il villain della serie.
 
 
Sia Quicksilver che lo squalo, infatti, utilizzano l’espressione «little dude» in diversi momenti della serie e il predatore acquatico presenta perfino gli stessi colori dell’iconica tuta di Quicksilver, com’è possibile vedere nell’immagine di cui sopra. La cosa interessante è anche che lo squalo sottolinea di aver mangiato un po’ dello yogurt Yo-Magic della pubblicità e lascia morire il ragazzo solo perché non è in grado di aprirne la confezione. Lo spot, come se non bastasse, si conclude con un minaccioso slogan che suggerisce che lo Yogurt Yo-Magic è solo per i sopravvissuti, come conferma la voce dello squalo alla fine che urla che lo snack è «only for survivors».
 
Lo squalo ammette dunque innegabilmente di fare uno spuntino con lo yogurt “magico” e, come già rivelato in WandaVision, Pietro Maximoff aka Quicksilver sa sicuramente di più sul “WandaWorld” della maggior parte degli altri personaggi coinvolti. Che quest’oggetto sia quindi una grande metafora o, forse, la pubblicità è l’unico elemento finora apparso nella serie a rivelare davvero che Pietro è il burattinaio dietro a quanto abbiamo visto fino a questo momento? 
 
Secondo un’altra teoria pubblicata dal sito Heroic Hollywood, alternativa a quella di cui vi abbiamo appena dato conto e apparsa su ComicBook, la pubblicità del finto yogurt Yo-Magic sarebbe invece un indizio sul coinvolgimento di Mephisto, mentre il bambino rappresenterebbe Wanda che accetta l’aiuto del diabolico personaggio a causa del dolore che la attanaglia per la scomparsa di Visione. 
 
Per il momento non possiamo dirlo con certezza e non resta che aspettare il proseguo della serie per nuovi indizi o possibili, cruciali rivelazioni. E voi, cosa ne pensate di quest’ultimo spot di WandaVision? Potrebbe davvero averci rivelato il villain della serie, che si tratti di Quicksilver o Mephisto? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.
 
Foto: Disney/Marvel Studios
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA