Titolo Originale: Balada Triste de Trompeta

Anno: 2010

Nazione: Spagna

Genere: Drammatico

Regia: Álex de la Iglesia

Cast: Santiago Segura, Antonio de la Torre, Javier Botet, Fernando Guillén Cuervo, Carolina Bang, Fran Perea

Durata minuti: 107'

Distribuzione: Mikado

1937. La Spagna è nel mezzo della terribile Guerra Civile. In un circo il Pagliaccio Tonto (Santiago Segura)
viene interrotto nel bel mezzo dello spettacolo e reclutato con la forza da un gruppo di miliziani. Con ancora indosso il costume di scena, si ritrova in mano un machete e viene condotto in battaglia contro un plotone di soldati franchisti, che massacra quasi da solo prima di esser fatto prigioniero. Da questa scena assurda e sconvolgente con un balzo arriviamo al 1973, agli ultimi giorni del regime di Franco. Javier (Carlos Areces),il figlio del Pagliaccio Tonto, sogna di seguire le orme del padre, ma ha visto troppe tragedie nella sua vita e per questo deve rassegnarsi al ruolo di Pagliaccio Triste. Trova finalmente lavoro in un circo, dove fa la conoscenza di un bizzarro numero di personaggi e subisce le angherie di Sergio (Antonio de la Torre), il brutale Pagliaccio Tonto che lo umilia durante e fuori dallo spettacolo. Incontra però anche Natalia (Carolina Bang), la bellissima acrobata, al tempo stesso fidanzata e vittima di Sergio. Javier si innamora della donna e cerca di salvarla dai maltrattamenti di Sergio, scatenando la gelosia di quest’ultimo. Ma Natalia è anche vittima del desiderio sessuale che Sergio suscita in lei. E siccome nessuno dei due uomini vuole cedere, questo triangolo amoroso si trasforma in una feroce battaglia fra i due pagliacci, che raggiunge vette incredibili in questo film poetico, visionario, scioccante, irriverente e indimenticabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA