Assassin’s Creed, l’attesa trasposizione cinematografica dell’omonima serie videoludica Ubisoft diretta da Justin Kurzel (Macbeth), non sarà nelle sale italiane prima del 4 gennaio 2017 (qui il final trailer italiano), ma oltreoceano hanno avuto già l’opportunità di vedere il film e online sono comparse le prime recensioni.

Protagonista della storia è l’amatissimi Michael Fassbender nel doppio ruolo dell’assassino Aguilar nella Spagna del XV secolo e di Callum Lynch, condannato a morte salvato dall’Abstergo, multinazionale che sfrutta l’Animus – una tecnologia che permette di vivere in prima persona le memorie dei propri antenati.

Nel cast del film anche Marion Cotillard, Jaremy Irons, Brendan Gleeson, Michael K. Williams e Charlotte Rampling.

Ecco alcuni spezzoni delle recensioni comparse online:

Assassin’s Creed non lotta in mezzo alla mischia dei gamemovie che lo hanno preceduto – li sta utilizzando per sostenere le proprie pretese. Ecco cosa vogliono vendere i produttori: “Finalmente un film di video-gioco che è un gradino sopra gli altri.”Variety

Una sequenza molto simile di eventi si ripete in continuazione, e l’unica cosa che puoi fare è stare seduto e goderti le belle immagini. Perché sì, Assassin’s Creed molto spesso ha un aspetto fantastico, specialmente i costumi e le sequenze di inseguimento ambientate nel 15° secolo. Ma tutte quelle corse sui tetti e i combattimenti corpo a corpo non sono importanti se non te ne frega nulla dei personaggi. [C]Collider

È raro vedere un film che manca così tanto di animosità. Esiste solo per cavare soldi fuori dai gamers. Farebbero bene a rimanere sul gioco. [1*]The Guardian

Il 2016 è stato pieno di sorprese, quindi che Assassin’s Creed, l’ultimo tentativo di Hollywood per fare soldi, non ci riesca in un certo senso è quasi rassicurante: gli adattamenti dei videogiochi rimangono affari faticosi. Diretto dall’australiano Justin Kurzel, riunito con le star già dirette in Macbeth Michael Fassbender e Marion Cotillard, Assassin’s Creed è un blockbuster pieno di battute banali. […] Nel film ad un certo punto Fassbender esclama “Cosa c**** sta succedendo?”. Se solo avesse potuto scorgere un occhiolino nel pubblico… – The Hollywood Reporter

Assassin’s Creed ha probabilmente fatto il meglio che poteva con il materiale e potrebbe essere il migliore adattamento di un videogame visto finora. Intendiamoci, questo non significa molto. [3*]  – The Independent

Assassin’s Creed […] è tutto una facciata per un finale che rivela questo prodotto big-budget di Hollywood che può essere solo poco più di un preludio di due ore ad un potenziale franchise futuro. [C-] The Playlist

È come giocare a un brutto videogame e non vedere l’ora che arrivi la scritta “game over” sullo schermo.The Wrap

Cosa ne pensate?

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film