Un po’ per noia, un po’ per bonaria faciloneria, un po’ perché tanto non sa fare altro. È così che inizia a fare il porno attore il figlio di Rocco Papaleo e Luciana Littizzetto nel divertente È nata una star, ma è anche così che alcuni noti (e anche meno noti) attori di Hollywood hanno cominciato la loro carriera nel mondo dello spettacolo. Sono infatti diverse le star, anche se per motivi differenti, che si sono cimentate nel genere. E non soltanto attori, ma anche registi e sceneggiatori. (Foto GettyImages)

.

Il primo che viene in mente ovviamente è Sylvester Stallone. La sua performance in The Italian Stallion (1970), da far impallidire il dotato John Holmes, ha fatto epoca e, da quando è entrato nel circuito home video, è un must per tutti i fan. Placato lo scandalo, scoppiato subito dopo il successo planetario di Rocky, Sly ha candidamente ammesso di averlo fatto per soldi: «In quel periodo ero disperato. Ci sono cose che si fanno quando si ha fame e che non faresti in condizioni normali».

.

Sempre di fame si parla, anche se di successo, quando si cita la molla scatenante dei trascorsi erotici di Marilyn Monroe. Prima di diventare la diva più seducente del grande schermo (celebrata anche dal Festival di Cannes a cinquant’anni dalla sua scomparsa) ha cercato di farsi strada attravero foto osé e filmini per adulti. L’anno scorso è anche stato messo all’asta un contestato video che mostrava l’attrice in atteggiamenti inequivocabili in compagnia di un perfetto sconosciuto. Senza veli si mostrava anche nel suo ultimo (e incompiuto) film, Something’s Got to Give. E chissà che non sarebbe potuta essere la sua performance migliore…

.

Cameron Diaz non può fare a meno del sesso (parole sue), sia con uomini che con donne, e adora i film porno (non per niente ne ha girato uno in gioventù). Per lei solo alberghi che danno la possibilità di guardare pellicole a luci rosse: «Il personale è sempre gentile e soprattutto discreto. Nessuno fa apparire sul conto che tipo di film ho guardato». Sarà per questo che è diventata la regina indiscussa delle commedie triviali, partendo dalla famosa scena dello sperma nei capelli di Tutti pazzi per Mary che ha sdoganato l’ironia esplicita di pellicole come La cosa più dolce, Notte brava a Las Vegas e Bad Teacher.

.

Al contrario, si sta pian piano trasformando in un’attrice “seria”, richiesta dagli autori indie (e non solo) di Hollywood, la bellissima porno attrice Sasha Grey che, dopo aver recitato per Steven Soderbergh in The Girlfriend Experience, ha girato I Melt With You di Mark Pellington – accanto a Thomas Jane (Mr. The Mentalist), Jeremy Piven, Rob Lowe e Carla Cugino – ed è ora nel cast di Inferno, il secondo biopic sulla porno star Linda Lovelace. Non nel ruolo della protagonista, però, nei cui panni si è calata Malin Akerman, ma in quelli dell’amica e collega Paula. (Foto Kikapress)

.

È un genere molto più leggero quello in cui si è invece cimentato da giovane Jackie Chan. La star del Kung fu, infatti, a 21 anni ha recitato in un film erotico  dal titolo All in the Family in cui si è mostrato esattamente come mamma l’ha fatto. «È vero, ho recitato in un film porno, ma trent’anni fa non si facevano i film di oggi, era tutto molto diverso». ha ammesso l’attore. «Non si possono paragonare le pellicole a luci rosse di oggi con quella che ho girato io. Dovevo pur vivere, anche se devo ammettere che girare quel film non è stato poi un grande affare!».

.

Era predestinato a interpretare la serie tv Californication. Ha iniziato infatti la sua carriera recitando in un serial soft-core David Duchovny. Intitolato Red Shoe Diaries, segue le avventure sessuali di Jack, un uomo che dopo aver perso la moglie, pubblica un annunio su un giornale per entrare in contatto con donne che hanno avuto esperienze erotiche estreme. Nella stessa serie compare anche Matt Le Blanc (il Joey di Friends).

.

Maghi dello spogliarello sono invece l’ex modello Channing Tatum e la sceneggiatrice (e pupilla di Spielberg) Diablo Cody. Il primo, con lo pseudonimo di Chan Crawford, è stato tra i più acclamati stripteur della Florida, la seconda ha invece aggiunto il mestiere di spogliarellista in una lista che comprende anche segretaria, blogger, giornalista, produttrice, scrittrice, sceneggiatrice e, persino, vincitrice di un Oscar. Per Juno, delicata commedia su una ragazzina che trascina il pancione tra i corridoi del liceo con baldanzosa ribellione. Channing Tatum si è sentito molto sollevato quando il suo passato da re dei locali notturni per donne è saltato fuori: «Non vedevo l’ora di parlare di quel periodo, che è stato davvero spassosissimo». Tanto che la sua vita è diventata la trama di Magic Mike, il film sul mondo degli spogliarelli maschili diretto da Steven Soderberg. «Spero di fare per il mondo degli stripper quello che Boogie Nights ha rappresentato per gli anni d’oro della Porn Valley». ha dichiarato, e chissà che non abbia ragione.

Diablo Cody, invece, ha trasformato quel periodo in una miniera d’oro (nel vero senso della parola). Ne ha scritto sul suo blog con divertita ironia, ha conquistato una platea di lettori e fan, ha attirato l’attenzione di Spielberg e si è ritrovata ad essere tra le sceneggiatrici più richieste a Hollywood. Dopo JunoJennifer’s Body, ha scritto la serie tv United States of Tara e ora Young Adult con Charlize Theron.

.

Nudo, era nudo, ed era pure integrale, però si trattava solo di fotografie. Protagonista di scatti decisamente osé, e destinati ai magazine per soli uomini, è l’ex governatore della California Arnold Schwarzenegger, molto prima che la sua carriera d’attore decollasse e molto prima che incontrasse la sua oggi ex moglie Maria Shriver. Più edulcorato lo scatto che lo ha incoronato l’uomo più bello del 1977 secondo Cosmopolitan.

.

Ha lavorato nell’industria del porno anche il compassato Jon “Don Draper” Hamm della serie tv Mad Men. Nessuna paura (o speranza) però. Prima di diventare uno dei volti più ricercati del piccolo e del grande schermo è stato soltanto scenografo e trovarobe sui set di filmini soft core. «Quando lavoravo nel porno avevo a che fare con persone nude e sudate, non era il massimo ma era pur sempre un lavoro, che mi faceva guadagnare 150 dollari al giorno, il denaro mi serviva perché volevo provare a fare l’attore» ha amesso recentemente. Anche Thora Birch ha vissuto l’industria del porno attraverso interposta persona. Lei si è sempre rifiutata di mostrare “troppo” nei film e il massimo che ha concesso è stato un seno parzialmente scoperto in American Beauty, al contrario ci hanno pensato i suoi genitori a non nascondere nulla. Sua madre soprattutto, che negli anni ’70 ha partecipato a più di 20 film incluso Gola Profonda.

.

Chi davanti e chi dietro, la macchina da presa ovviamente. Si è dato apertamente al cinema hard, spacciandolo per cinema d’autore, il danese Lars Von Trier, che dai film del dogma 95 come L’elemento del crimine e Le onde del destino, ha cominciato a diventare sempre più esplicito. Così, passando dagli Idioti ad Antichrist, è arrivato ora a Nymphomaniac, quello che è stato annunciato come un vero porno con protagonista Charlotte Gainsbourg, diventata ormai la sua musa “nuda”. Ma Von Trier non è stato certo il primo, anche se sicuramente è il più disinvolto. Prima di lui, e prima di darsi all’horror, anche Wes Craven era un habitué del cinema porno e di film hard ne ha girati parecchi. Idem Francis Ford Coppola che, tra la laurea in cinematografia alla UCLA e gli horror realizzati insieme a Roger Corman, ha diretto alcuni film soft-core a basso costo. Stessa strada intrapresa da Barry Sonnenfeld che prima di diventare famoso dirigendo Man in Black, ha diretto nove porno in nove giorni. Un vero professionista.

Qui sotto abbiamo raccolto alcune clip con protagonisti alcune delle giovani star di Hollywood citate nel nostro articolo. Attenzione che alcuni video mostrano scene di nudo esplicite (mai niente di pornografico, state tranquilli), ma è meglio guardarli lontano da minori.

Italian Stallion, il porno passato di Sylvester Stallone:

Il controverso video porno con protagonista Marilyn Monroe. È davvero lei?


Channing Tatum protagonista di un sexy spogliarello quando si faceva chiamare Chan Crawford:

Undici minuti di film erotico con protagonista Jackie Chan:

Il passato hard di Cameron Diaz:

[flashvideo file=https://www.bestmovie.it/wp-content/uploads/2012/03/71683934001_1282033779001_Cameron-Diaz-Porn.flv /]

© RIPRODUZIONE RISERVATA