Corey Feldman Marilyn Manson
L’attore Corey Feldman ha accusato Marilyn Manson di «abusi mentali ed emotivi lunghi decenni», asserendo che il cantante ha «un’ossessione da ormai vent’anni» nei suoi riguardi. 
Nei giorni scorsi Manson è stato accusato di abusi fisici e psicologici da ex partner e la prima a denunciarlo è stata l’ex fidanzata Evan Rachel Wood. A loro si aggiunge ora anche l’interprete de I Goonies e Stand By Me.
 
Feldman ha condiviso un doloroso post sul suo profilo Instagram, nel quale si legge: «Tentò di usarmi e di abusare psicologicamente di me come fossi un giocattolo, provando a manipolarmi e a farmi ripiombare nel vizio dopo cinque anni di sobrietà sniffando cocaina insieme a lui ai tempi del tour di Mechanical Animals (1998)». L’attore, che ha avuto problemi di tossicodipendenza che hanno compromesso la sua carriera cinematografica, ha continuato dicendo che «non è stato danneggiato fisicamente» quella notte, ma lo ha descritto come «solo l’inizio del mio incubo».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA