L’edizione 41 del Giffoni Film Festival si è chiusa: ecco il bilancio del direttore Claudio Gubitosi. Il Giffoni Film Festival ha la fama di essere fuori dall’ordinario. E se per i comuni mortali la felicità dura al massimo un breve istante, nella kermesse si prolungherà 12 giorni. Sarà questa la durata dell’edizione 2012 annunciata dal direttore Claudio Gubitosi che avrà per tema proprio quella felicità che anche il cinema cerca di cristallizzare in un fotogramma fortunato. «Giffoni si basa sulle tre lettere “M”: Magia, Mistero e Meraviglia. Qui non ci sono bacchette magiche come quelle di Harry Potter, l’unica formula che funziona è questa: non ci stanchiamo mai di volervi bene». Gli fa eco il vicedirettore artistico Manlio Castagna: «I ragazzi non cercano effetti speciali, ma ‘affetti speciali’ e sentimenti. Non sono una generazione stanca e bidimensionale e quest’edizione lo ha confermato».Ne sono prova i prossimi appuntamenti: Giffoni si svolgerà anche in Brasile a marzo 2012 e diventerà una cruise sul Mediterraneo organizzata da Costa Crociere. In 25 mila ragazzi sono in lista d’attesa per fare i giurati (quest’anno hanno partecipato in 3300, da 51 Paesi del mondo).

A festeggiare i successi di Giffoni 41 anche l’entusiasmo degli ospiti: dall’sms di Martha De Laurentiis dagli USA a Jovanotti che sulla pagina Facebook ufficiale ha pubblicato il tributo video della sua partecipazione.

Nella rosa dei vincitori dell’edizione 2011 anche due titoli italiani: Gloria meets a real owner di Joshua Held (giuria Elements +3, formata dai più piccoli, in età prescolare) e La colpa di Francesco Prisco (Generator +18). Oggetti smarriti di Giorgio Molteni si aggiudica, invece, il premio dell’ ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema).Tra i più apprezzati cortometraggi in programma segnaliamo Così come sono di Daniele Santonicola, uno dei registi in erba più promettenti. È un chiaro esempio dei talenti che crescono al Festival delle meraviglie:  vanta un passato da giurato del Festival, la partecipazione alle Masterclass di Giffoni e numerosi premi vinti per i lavori passati.

E per la chiusura  sono arrivati Lorella Cuccarini per presentare la versione restaurata di Grease, e Lino Banfi (alla terza partecipazione) . L’attore pugliese annuncia la ripresa della fiction Il commissario Zagaria, un progetto italo-tedesco (dopo Indovina chi sposa mia figlia) con cameo di Robert De Niro e riprese a Los Angeles, e   la pellicola La delegazione: «Nel cast c’è una cordata di attori meridionali, da Sergio Rubini a Michele Placido passando per Riccardo Scamarcio».

Lino Banfi e Lorella Cuccarini al photocall del Festival

(Foto Kikapress)

Scopri tutti i vincitori del Giffoni Film Festival edizione 2011















© RIPRODUZIONE RISERVATA