Trionfa la Germania alla 38ª edizione del Giffoni Film Festival, che si è concluso sabato  con l’assegnazione di due Grifoni d’oro ai tedeschi Red Zora di Peter Kahane (sezione First Screen, 9/12 anni) e Leroy di Armin Voelckers (Free to Fly, 12/14 anni), che hanno avuto la meglio rispettivamente su Natural Born Bullies di Massimo Cappelli e Felix di Andreas Utta. Soddisfazione anche per l’Italia, con la vittoria di Mario Cambi con The Story of Leo fra i Kids (6/9 anni), che si è imposto su Omas Quilt della canadese Izabela Bzymek, mentre nella più adulta Y Gen (15/18 anni) è stato incoronato Blind di Tamar van den Dop (Olanda/Belgio/Bulgaria) davanti a Retreating di Elisabetta Bernardini, altro Grifone d’argento italiano che va ad aggiungersi a quello ottenuto da Benigno di Francesco Benigno nella sezione maggiorenne Sguardi Inquieti. I premi speciali assegnati dalla giuria di Free to Fly e dai ragazzi di Y Gen sono andati a The Black Balloon dell’australiana Elissa Down, toccante ritratto del rapporto che lega un bambino autistico alla sua famiglia, e ancora a Blind, per la delicatezza con cui affronta la percezione del mondo in assenza di uno dei cinque sensi.

Da.Mo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA