Taylor Swift Ginny & Georgia

Taylor Swift nelle ultime ore è rimasta invischiata in una polemica molto dura a causa di alcune frasi pronunciate dai personaggi di due serie televisive di Netflix.

Le battute provengono dalle serie Degrassi: Next Class e Ginny & Georgia e, nella fattispecie, la prima delle due frasi incriminate recita: «Taylor Swift ha costruito un’intera carriera sui suoi ex», mentre la seconda: «Che te ne importa? Cambi uomini più velocemente di Taylor Swift» (quest’ultima affermazione scaturisce dal dialogo di un episodio in cui Georgia chiede a Ginny se ha lasciato il suo fidanzato).

Sul web i fan della cantante l’hanno difesa provvedendo a bersagliare Netflix, accusato di diffondere frasi sessiste. Nel frattempo, dopo che l’hashtag #RespectTaylorSwift era finito tra le tendenze, è intervenuta anche la diretta interessata.

La popstar ha scritto, in un tweet che mentre scriviamo veleggia verso il mezzo milione di like: «Ehi, Ginny & Giorgia, il 2010 ha chiamato e rivuole indietro la sua battuta pigra e profondamente sessista. Che ne dite di smetterla di degradare le donne che lavorano sodo definendo queste str***ate DiVeRtEnTi? E poi, Netflix, dopo Miss Americana questo outfit non ti sta bene. Buon mese delle donne, credo».

QUI IL POST CONDIVISO DA TAYLOR SWIFT

Con Netflix l’artista lanciò in esclusiva il Taylor Swift: Reputation Stadium Tour nel 2019 e l’anno dopo, per l’appunto, il documentario di Lana Wilson Miss Americana, che era stato presentato al Sundance Film Festival (su Disney+ più di recente è invece uscito il film-concerto folklore: the long pond studio sessions). 

Foto: Getty (Carrie Davenport/TAS/Getty Images for TAS; Netflix)

© RIPRODUZIONE RISERVATA