guardiani della galassia 3 james gunn

Messo in archivio The Suicide Squad, James Gunn sembra pronto più che mai a ributtarsi a capofitto nella realizzazione del terzo e forse ultimo Guardiani della Galassia. Il film, che dovrebbe uscire nel 2023, è ancora nelle prime fasi ed è lo stesso regista a mostrare l’incredibile mole di lavoro che c’è dietro.

Dal suoi account twitter, James Gunn ha condiviso infatti una pila di fogli alta più di una spanna: sono tutti storyboard di Guardiani della Galassia vol.3, ovvero i “disegni” preparatori per scene e inquadrature da girare sul set. A sorprendere è quanto del totale del film questo cumulo di fogli rappresenti, e lo spiega Gunn: 

«Pila di storyboard disegnati a mano che ho finito di realizzare nei giorni scorsi per Guardiani della Galassia vol.3. Rappresenta 12 pagine della sceneggiatura e saranno la base per questa sezione del film. Disegnare il film così è la parte più importante del mio lavoro a questo punto»

Prosegue quindi la lavorazione di uno dei titoli dell’universo cinematografico Marvel più attesi: dagli ultimi rumor dei mesi scorsi è emerso che questo terzo volume potrebbe raccontare il passato di uno dei Guardiani della Galassia più amati e nel corso del film potrebbe anche morire uno dei protagonisti (a svelarlo è un indizio nel titolo). 

C’è ancora moltissimo tempo e altrettanti storyboard prima che veda la luce, ma di certo James Gunn sa come stuzzicare le attese dei suoi fan.

Leggi anche: Guardiani della Galassia vol. 3, ci saranno morti importanti? La risposta di James Gunn terrorizza i fan

Leggi anche: Guardiani della Galassia Vol. 3: la reazione sconvolgente di due star dopo aver letto la sceneggiatura

© RIPRODUZIONE RISERVATA