Ieri alla presentazione di Harry Potter e i doni della morte – Parte 2 a Londra, erano presenti 250 giornalisti da ogni parte del mondo. Oggi sulle varie testate sono stati pubblicati i loro giudizi su questo capitolo conclusivo della saga creata dalla scrittrice J.K. Rowling. Ed ecco una bella notizia per i fan in attesa di questa ultima avventura cinematografica del maghetto: i commenti sono tutti positivi!

Rocìo Ayuso dello spagnolo El Pais parla di «un film fedele al libro che non offre sorprese, solo soddisfazione». Secondo Catherine Stancl dell’emittente araba Al Jazeera questa potrebbe essere la pellicola di maggior successo di tutta la saga.

L’inviata di Repubblica Arianna Finos lo descrive come una battaglia di «lacrime e sangue e un diluvio di effetti speciali amplificati dal 3D, usato per la prima volta in un film di Harry Potter». Sottolinea poi che le tre dimensioni sono state usate da Yates «con intelligenza e parsimonia». Affascinata dallo scontro finale anche la giornalista de La Stampa Fulvia Caprara che scrive: «In mezzo a mostri volanti e cascate di calici dorati, serpenti di fuoco e malefici nanetti, turbini acquatici e notti cariche di terrore, spiccano le scene con il senso, quelle che l’autrice J.K. Rowling ha immaginato elaborando le scoperte basilari della psicanalisi». D’accordo Justin Chang di Variety che, oltre all’apprezzamento per la parte alla banca dei maghi, la Gringotts, è rimasto piacevolmente stupito di come Yates sia riuscito a rendere la battaglia di Hogwarts «un mix di elementi drammatici, romantici, emotivi e musicali presi da tutti i sette film precedenti e ora intrecciati nell’ultimo capitolo della saga». Anche Baz Bamigboye del Daily Mail dice di essere stato completamente rapito dalle scene alla banca. «Incredibile», scrive.

Jason Solomons del Guardian lo definisce «superbo, fantastico, probabilmente il migliore di tutta la saga». D’accordo Todd McCarthy di THR che parla di «eccezionale capitolo conclusivo» che «conquisterà tutti i fan» del maghetto. Grant Rollings del Sun ammette di essere un fan dei romanzi della Rowling e che alla fine del film non è riuscito a trattenere le lacrime. Secondo lui la saga ha avuto il finale che si meritava e parla di «un film epico», di «una battaglia più spettacolare di quella del fosso di Helm ne Il Signore degli Anelli», di una storia «emozionante a tal punto da far venire le vertigini». Lacrime ed entusiasmo sono anche gli elementi che emergono dalla recensione di Philip Womack del Teleghaph che scrive che forse il grande trionfo di questo film dipende dal fatto che è stato in grado di superare le mancanze dello stesso romanzo della Rowling colpevole, secondo il giornalista di non aver dato giusto risalto alla battaglia di Hogwarts, per esempio.

Harry Potter e i doni della morte – Parte 1 è uscito al cinema il 19 novembre 2010, mentre Harry Potter e i doni della morte – Parte 2 sarà nelle sale italiane il 13 luglio 2011, anche in 3D. Entrambi sono diretti da David Yates, con protagonisti Daniel Radcliffe, Emma WatsonRupert Grint.

Guarda il video della premiere di Londra

Partecipa al concorso Vivi la magia di Harry Potter a Times Square

Scrivi il tuo addio al maghetto

Visita la sezione Harry Potter

(Fonti: Daily Mail, The Sun, La Stampa, THR, Repubblica, El Pais, Variety, Telegraph, Al Jazeera, Bbc)  

© RIPRODUZIONE RISERVATA