Dimenticatevi definitivamente l’immagine tipica che avevate delle attempate donne inglesi tutte prese da giardinaggio, tè e biscottini al burro. Dopo L’erba di Grace (dove una compita casalinga si mette a coltivare piante di marijuana) e Calendar Girls (dove canute signore posane nude per un calendario di beneficenza), due film che hanno contribuito a cambiare l’immaginario e il ruolo della donna nella società anglosassone, è in arrivo Hysteria una nuova commedia ispirata da fatti realmente accaduti, decisa a scardinare un altro retaggio british: il puritanesimo femminile nell’epoca vittoriana. Una pellicola intrisa di humor, la cui trama ruota attorno alla storia -dall’ideazione al consumo- di un solo oggetto: il vibratore. L’idea viene avanzata da un medico londinese, nel tentativo più o meno misogino di combattere ‘elettricamente’ la presunta isteria insita nelle sue pazienti donne. Il progetto sollecita l’inventiva di due scienziati, che in poco tempo trasformano un prototipo nato come uno strumento punitivo e di cura, in uno straordinario arnese-dona-piacere. Il successo dell’articolo è tale da rendere indispensabili e urgenti, a innumerevoli signore della buona società, le insolite e moderne terapie praticate con il desiderato e alternativo massaggiatore della città.

Nel film diretto dalla regista statunitense Tanya Wexler, giovani protagonisti come Maggie Gyllenhaal (qui nel ruolo della paziente isterica), e  lo scienziato Hugh Dancy (che vedremo anche in My Idiot Brother dal 26 agosto sugli schermi Usa), affiancano le vecchie volpi in spolvero del cinema britannico come Gemma Jones (recentemente vista nel ruolo di Madam Pomfrey in Harry Potter e i doni della morte – Parte 2 ), il redivivo Rupert Everett, e il medico Jonathan Pryce (già volto del presidente americano in G.I. Joe). Hysteria verrà presentato al Toronto Film Festival, proprio in concomitanza con un altro film indagatore della psiche femminile, A Dangerous Method (in concorso anche a Venezia68). Le due opere partendo da due prospettive diverse e parallele, dello stesso genere cinematografico,  l’una su quella della commedia tra farsa e Belle Epoche, l’altra su quella del tipico dramma perverso cronenbergiano, non potranno evitare il confronto-scontro.

Guardate le foto del film nella gallery:

Scoprite le sorprendenti prestazioni di questo ‘piumoso’ vibratore d’annata nelle esilaranti sequenze del trailer che vi proponiamo:

http://youtu.be/AaCJF0ys_0I

(Fonte foto e trailer TIFF)

© RIPRODUZIONE RISERVATA