«Non vedo l’ora di incontrare la versione più giovane di me stesso!». Ian McKellen non nasconde il suo entusiasmo nel tornare nei panni di Magneto in X-Men: Days of Future Past, dove sembra proprio che incontrerà il più giovane Michael Fassbender. «Sono gasato!», spiega McKellen, «Ho appena lavorato con Patrick Stewart [che tornerà nelle vesti del Professor X, ndr] per Waiting for Godot e siamo rimasti in contatto. Facciamo ancora fatica a crederci. Pensavo che ormai le parti di Magneto e del Professor X fossero state affidate a Michael Fassbender e James McAvoy… e invece siamo tornati! In realtà non ho ancora letto la scenggiatura, quindi non so molto. Ma dopo tutto il successo di questa saga e con Bryan Singer al timone del film, sarà stupendo». E riguardo all’interpretazione di Michael Fassbender nei panni di un Magneto più giovane, Ian McKellen non sembra avere dubbi al riguardo: «Mi è sembrata una performance migliore della mia, anche se è difficile fare un paragone, perché lui è molto più giovane di me». Difficile dire quale dei due sia il Magneto migliore, ma sicuramente sarà emozionante assistere a un faccia a faccia tra due attori del loro calibro. Ricordiamo che X-Men: Days of Future Past si svolgerà in un futuro distopico, dove dei robot giganti, chiamati Sentinelle, dominano il nostro pianeta e hanno già eliminato gran parte parte dei mutanti sulla Terra, compresi gli X-Men. Tra le ultime voci ci sarebbe anche una partecipazione di Hugh Jackman nei panni di Wolverine.

X-Men: Days of Future Past esordirà nelle nostre sale il 18 luglio 2014.

Vi ricordiamo che la cover di Best Movie di dicembre è dedicata a Wolverine e ai cinecomic in arrivo nel 2013. Cliccate sull’immagine per sfogliare online la rivista:

 

(Fonte: Comicbookmovie)

© RIPRODUZIONE RISERVATA