L’atteso disaster movie diretto da Roland Emmerich, 2012, centra l’obiettivo e supera le aspettative incassando 65 milioni di dollari al suo weekend di debutto nelle sale americane e ben 225 milioni di dollari nel mondo (in Italia è primo con 5 milioni di euro). Una cifra che ha permesso al film di conquistare il nono posto tra i migliori debutti di tutti i tempi, subito dopo un colosso come Il codice da Vinci (ottavo con 232 milioni di dollari). Al secondo posto della classifica si piazza il film natalizio realizzato in stop motion da Robert Zemeckis, A Christmas Carol (in Italia dal 3 dicembre) che, al suo secondo weekend in sala, ha incassato 22,3 milioni di dollari per un totale di 63,2 milioni. Si conferma in terza posizione, con 6,3 milioni di dollari, la commedia con George Clooney e Ewan McGregor L’uomo che fissa le capre, seguito dalla new entry Precious (6,1 milioni di dollari), film drammatico basato sul romanzo Push di Sapphire. Dopo otto settimane nelle sale tiene ancora bene il film-fenomeno Paranormal activity (in Italia dal 5 febbraio), che tocca i 103,8 milioni di dollari con alle spalle un budget produttivo di appena 15 milioni di dollari. Lasciano la classifica Nel paese delle creature selvagge (73,4 milioni di dollari in 5 settimane) e Astro Boy (17,9 milioni di dollari in 4 settimane).

Per guardare la tabella degli Incassi USA del weekend clicca qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA