“Light and fun”, leggero e divertente: è questa la formula che Jon Favreau vuole mantenere per il sequel del suo Iron Man , un successo da 571 milioni di dollari in tutto il mondo che nel 2010 riporterà in sala i fan dell’eroe del fumetto creato da Stan Lee e Larry Lieber. In un’intervista a Collider il regista ha dichiarato il suo desiderio di realizzare la prossima pellicola sull’eroe dalla corazza di ferro, avvalendosi della tecnica 3D e, dopo aver apprezzato la resa de Il Cavaliere Oscuro , per una versione IMAX (un sistema di proiezione della pellicola cinematografica che ha la capacità di mostrare immagini con una grandezza ed una risoluzione molto superiore rispetto ai sistemi di proiezione classici). Qualche accenno è stato fatto da Favreau anche circa i possibili nemici con cui Tony Stark/Iron Man (Robert Downey Junior) dovrà vedersela. Primo fra tutti lo storico villain Mandarin e in seconda battuta anche War Machine. Quello che è certo è che la storia sarà, sempre a suo dire, semplice e emozionante e a tal fine si alzeranno la posta e il livello dei personaggi. Le decisioni sono comunque rimandate al momento in  cui sarà completata la sceneggiatura e, soprattutto, a quello in cui sarà stabilito dalla Paramount il budget di produzione. 

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA