Preparatevi, La banda dei Babbi Natale è in arrivo! Oggi a Roma, il trio Aldo, Giovanni e Giacomo ha presentato il nuovo film (in sala dal 17 dicembre). Ricca di gag, la commedia promette di intrattenere con una storia avvincente (oltre che di Aldo, Giovanni e Giacomo la sceneggiatura porta la firma anche da Valerio Bariletti, Morgan Bertacca e Giordano Preda) e con la regia semplice ed efficace di Paolo Genovese.

Tutto accade la sera della Vigilia di Natale: la polizia arresta Aldo, Giovanni e Giacomo con l’accusa di appartenere alla banda dei Babbi Natale. L’ispettore Irene Bestetti (Angela Finocchiaro), costretta a rimanere al commissariato per sostituire un collega perennemente in malattia durante i giorni di festa, incomincia a interrogarli: cosa facevano su un cornicione di un palazzo i tre uomini vestiti da Babbo Natale? I tre amici, legati dalla passione per le bocce (insieme formano la squadra dei Charlatans), si raccontano. Aldo è un Peter Pan con il vizio delle scommesse, Giovanni è un medico con l’ossessione per la moglie morta ormai da 12 anni e Giacomo è un veterinario sui generis alle prese con due famiglie, una in Svizzera e una in Italia.  «Li seguo da anni – spiega il regista – e per me, accettare questa regia, è stato come quando da grande ti chiedono di allenare la squadra di cui sei tifoso sin da piccolo». E aggiunge una confessione al trio: «Non ho pagato il vostro primo vostro spettacolo perché sono entrato da un ingresso non ufficiale…».

Aldo, Giovanni e Giacomo hanno poi svelato il trucco della loro comicità, che cerca di evitare la facile via dei doppi sensi e del nudo femminile: «Le donne – sottolinea Giacomo – non hanno bisogno di spogliarsi nei nostri film. Non mi sento di giudicare le pellicole altrui. Noi, svolgendo lo stesso lavoro, facciamo altre scelte: questo è il nostro modo di raccontare le  storie». E Sara D’Amario, che nel film interpreta una collega di Giacomo, innamorata di lui, in proposito aggiunge: «Per me è stato bellissimo perché loro fanno recitare le donne senza dover ricorrere al nudo come stratagemma».

Forza del film sarà anche la colonna sonora. Ben cinque le canzoni cantate da Mina: oltre ad Amoreunicoamore, tratta da Caramella, ultimo cd della cantante, ascolteremo altri quattro brani in esclusiva per La banda dei Babbi Natale come Mele Kalikimka, Walking the Town, Il sogno di Giacomo e Silent Night. Una collaborazione quella con il trio comico, che pare Mina non vedesse l’ora di instaurare… «Una sera – spiega Paolo Guerra, produttore del film – ho telefonato all’agente di Mina che mi ha detto: “proprio ieri sera Mina stava guardando uno dei loro film con i suoi nipoti. Vi vuole così bene che vorrà fare delle canzoni inedite per voi».

Ecco il trailer del film:

© RIPRODUZIONE RISERVATA