Dopo la doppietta “stracult” di Grindhouse (diretta da Quentin Tarantino e Robert Rodriguez, ora suo compagno) e tramontato il remake di Barbarella (tra i progetti più ambiziosi covati dallo stesso Rodriguez), Rose McGowan fa già discutere per il nuovo film che ha in cantiere. Trattasi del biopic su Linda Lovelace, eroina del cinema porno Usa protagonista della pietra miliare del genere Gola profonda (1972) di George Damiano. Il film – in cui Rose vestirà il ruolo principale – si intitolerà Inferno, e racconterà la vita della Lovelace dalla gloria ottenuta coi film sexy fino al rinnegamento degli stessi, dalle battaglie della maturità contro il cinema hard fino alla morte avvenuta nel 2002 in un incidente d’auto. Alla regia siederà l’esordiente Matthew Wilder, mentre nel cast figureranno Josh Lucas (alias il marito dell’attrice, Chuck Traynor) e il redivivo Bill Pullman (nei panni del guru della stampa a luci rosse Hugh Hefner).

Ma.Ca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA