Guardiani della Galassia

Guardiani della Galassia Vol. 3 ha ufficialmente un regista, ed è un nome che farà piacere a molti fan del franchise. La Marvel e la Disney, infatti, hanno deciso di dare una seconda chance a James Gunn, il quale tornerà quindi a dirigere l’atteso cinecomic.

Il cineasta, ricordiamo, era stato licenziato a seguito di alcuni suoi vecchi tweet offensivi riesumati in rete. Come svela Deadline, successivamente il presidente dei Walt Disney Studios, Alan Horn, ha poi incontrato Gunn numerose volte per discutere dell’accaduto, e persuaso dalle sue pubbliche scuse e da come ha affrontato l’intera situazione – sempre col massimo dell’umiltà e dell’educazione -, Horn l’ha infine riaccolto a bordo.

La decisione, in verità, sarebbe già stata presa diversi mesi fa, ma la situazione si era complicata quando Gunn ha accettato di scrivere (e potenzialmente dirigere) il nuovo Suicide Squad per la DC. Una soluzione, però, è stata fortunatamente trovata: semplicemente, i Marvel Studios inizieranno a lavorare su Guardiani della Galassia Vol. 3 solamente dopo che Gunn avrà finito i suoi impegni con The Suicide Squad. Questo mette il nostro in una situazione di assoluto privilegio, in quanto sarebbe il primo cineasta ad aver mai realizzato un cinecomic sia per l’UCM che per il DCEU (non consideriamo il caso di Joss Whedon, che alla fine non è stato accreditato come regista di Justice League).

Insomma, che ne pensate in proposito? Di sicuro, Dave Bautista starà festeggiando alla grande in questo momento!

Fonte: Deadline

© RIPRODUZIONE RISERVATA