ciro immobile segna ed esulta come lino banfi

Con un anno di ritardo, sono iniziati gli Europei di calcio: a dare il via è stata proprio la Nazionale azzurra guidata da Roberto Mancini, che ha esordito con un perentorio 3-0 alla Turchia. Nel dopo partita, hanno fatto molto sorridere le dichiarazioni dell’attaccante Ciro Immobile sulla sua esultanza: tutto merito di Lino Banfi.

La passione sportiva dell’attore pugliese è rinomata: non a caso è Oronzo Canà, l’allenatore nel pallone in grado di tenere in Serie A la Longobarda di Speroni e Aristoteles. Forte di questo curriculum di tutto rispetto (si fa per dire), Lino Banfi ha mandato un messaggio a Giorgio Chiellini prima della partita contro la Turchia con una richiesta un po’ particolare, come ha raccontato lui stesso alla Gazzetta dello Sport:

«Ho mandato un mio video a Chiellini, che conosco da molto tempo, per caricare i ragazzi e il c.t., chiedendo di farlo vedere a tutti. Nel video dicevo a Mancini: ‘Mister, mi raccomando Spinazzola-Immobile. E quando arriva il gol devi far dire al ragazzo porca puttena’»

Lino Banfi chiama e la Nazionale risponde. Dopo il gol del 2-0, Ciro Immobile si è avvicinato alla telecamera ed ha scandito chiaramente l’imprecazione simbolo dell’attore pugliese, che ha fatto della sua parlata una “meschera della commedia italiena“.

Come raccontato dall’attaccante ai microfoni della Rai dopo la partita, è stato lo stesso c.t Mancini a condividere con tutta la squadra la richiesta di Banfi, anche membro della commissione italiana all’UNESCO da qualche anno, mettendo il video su un maxi-schermo. Dopo il gol, sia Immobile che Lorenzo Insigne hanno prontamente esaudito la richiesta.

«Mi sono commosso dalla gioia – ha dichiarato Banfi – Mi hanno detto che anche io ho fatto commuovere loro, perché nel video ad un certo punto dicevo: ‘Fin qui vi ho parlato da Oronzo Canà, ora vi parlo da Lino Banfi. Io sono vicino agli 85 anni, sono al primo tempo supplementare e forse farò anche il secondo. Ma voi siete giovani e adesso spetta a voi farci sognare‘».

Ora, la Nazionale potrebbe prendere la cosa in maniera scaramantica e adottare nonno Libero di Un medico in famiglia per il resto della competizione. Lo ha ammesso anche lo stesso attore: «Per me quel “porca puttena” gridato da Immobile e Insigne è come un David di Donatello. Mi sono commosso. E non è detto che non diventi lo slogan degli Europei»

Tutti pronti quindi a vedere l’Italia schierata con un 5-5-5 di oronzocaniana memoria, magari dopo un bagno a base di occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio

Foto: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA