A inaugurare l’area Movie del Lucca Comics & Games 2012 è stata l’anteprima dei primi due episodi del nuovo serial animato Le Tartarughe Ninja. Ad arricchire questo evento è stata la presenza di Ciro Nieli, executive producer della serie tv che andrà in onda tutti venerdì a partire dal 9 novembre alle ore 21 sul canale Nickelodeon, il quale ha intrattenuto il pubblico svelando retroscena della lavorazione e mostrando alcune bozze disegnate da lui stesso. «Questo serial è particolarmente ispirato ai fumetti e al film del 1999», spiega Nieli, «Abbiamo tentato di ricreare un clima di cameratismo e amicizia tra le tartarughe ninja, sull’onda di pietre miliari come I Goonies e Stand By Me. Troverete anche molti richiami alla fantascienza, con alieni che controllano robot dalle sembianze umane, pronti a invadere il nostro pianeta». Tra le novità di questo serial saranno anche le nuove vesti grafiche di personaggi come gli storici villain Leatherhead e il general Trarg, e il robot corazzato di Leonardo, Metalhead, di cui sono stati mostrati dei suggestivi schizzi.

A saltare subito all’occhio in queste prime due puntate de Le Tartarughe Ninja, interamente realizzate in CGI, sono l’inedito look grafico e il fil rouge che lega un episodio con l’altro, invogliando così lo spettatore a non perdersi le puntate successive. Una nota di merito va agli scontri corpo a corpo, per i quali sono stati assoldati dei maestri di ninjutsu che potessero rendere verosimili le tecniche di combattimento delle tartarughe ninja.  Divertente vedere anche chiari riferimenti a capolavori della fantascienza come Matrix, Alien e Terminator. Come l’alieno che si appiccica alla faccia di Leonardo, gli androidi dalle sembianze umane, apparentemente imbattibili, che ricordano gli agenti di Matrix, o i robot che fanno la ronda alla base aliena. Interessanti anche le trovate stilistiche per enfatizzare le emozioni dei protagonisti, sulla scia dei fumetti, con tanto di rappresentazioni simboliche come punti esclamativi o asterischi sulla testa dei protagonisti. Attira subito l’alchimia che si crea tra le tartarughe ninja e le personalità differenti degli eroi (impossibile non simpatizzare per Leonardo… senza dubbio il più tonto della compagnia). Non lasciano indifferenti neanche i brevi flashback che svelano le origini dei protagonisti e i drammatici eventi che hanno portato alla fine dell’amicizia tra Maestro Splinter e Shredder, trasformandoli in acerrimi nemici. Quest’ultimo, oltre a essere doppiato da Luca Ward, si preannuncia essere un villain estremamente carismatico. In poche parole, Le Tartarughe Ninja sembra essere il serial animato perfetto per far riscoprire questi eroi alle nuove generazioni, mirato sopratutto per un pubblico teen (se dovessimo dare un età, diremmo dai sette anni in su).

Vi ricordiamo che Best Movie (media partener ufficiale del festival) seguirà giorno per giorno il Lucca Comics & Games nella nostra sezione dedicata

Per tutti gli aggiornamenti potete visitare il sito del Lucca Comics & Games 2012

Sotto, il trailer della nuova serie animata de Le Tartarughe Ninja:

http://youtu.be/1J5KF0EeLek

© RIPRODUZIONE RISERVATA