Tutto ebbe inizio quando Mel Gibson venne accusato dalla (ormai ex) compagna Oksana Grigorieva di violenza domestica. Tra i due incominciò una battaglia legale, ma a farne le spese fu soprattutto loro figlia, la piccola Lucia che, ad appena un anno di vita, si trova in mezzo a uan guerra tra i due genitori. Solo l’anno scorso Oksana rifiutò un’offerta di patteggiamento di Mel Gibson di 15 milioni di dollari, pretendendone 20 milioni. Ma il destino le ha giocato un colpo basso e ieri il tribunale ha stabilito che la star hollywoodiana dovrà pagare “solamente” 750 mila dollari alla ex compagna. Inoltre, Gibson dovrà versare un assegno mensile per il mantenimento della figlia e, al compimento del suo 18esimo anno, l’abitazione (comprata dall’attore) in cui vivranno Oksana e Lucia potrà essere venduta e il ricavato entrerà direttamente nelle tasche della figlia.

L’ultima apparizione sul grande schermo di Mel Gibson è stata nel commovente Mr. Beaver, uscito nelle nostre sale lo scorso 20 maggio, mentre l’anno prossimo lo vedremo in How I Spent My Summer Vacation, dove l’attore interpreta un criminale che viene rinchiuso in un carcere di massima sicurezza, dove impara a sopravvivere grazie agli insegnamenti di un bambino di nove anni. (Foto Getty Images)

Per saperne di più sull’evoluzione della carriera di Mel Gibson negli ultimi anni leggete il post “Che fine ha fatto Mel Gibson?”

(Fonte: Los Angeles Times)

© RIPRODUZIONE RISERVATA