Una donna di 55 anni ha intrapreso un’azione legale contro Bill Cosby accusandolo di aver abusato di lei quando aveva 15 anni. Questa l’ultima denuncia contro il papà dei Robinson, che si mette in coda alla sequenza sconcertante di rivelazioni che hanno colpito l’attore.

Secondo l’ultima dichiarazione, Judy Huth ha ammesso che nel 1974 lei e una sua amica sedicenne incontrarono Cosby su un set cinematografico a Los Angeles e che già allora gli avevano detto di essere minorenni. Secondo l’accusa, le due ragazze furono invitate una settimana dopo in un club di tennis, dove vennero costrette a bere ogni volta che Bill Cosby vinceva una piscina. Dopo numerosi bicchieri, l’attore invitò le ragazze alla Playboy Mansion, intimando loro di dire di essere maggiorenni. A quel punto, dichiara la Huth, Cosby l’avrebbe molestata sessualmente, prima cercando di infilarle le mani sotto le mutandine, poi abusando di lei senza il suo consenso. Con l’accusa di aver subito, negli anni, un grave stress emotivo, la donna chiede come risarcimento che Cosby venga sottoposto ad una punizione esemplare.

Al momento, la difesa non è intervenuta.

Fonte: EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA