La notizia farà tremare i polsi a molti cinefili: la Platinum Dunes di Michael Bay (già artefice delle nuove versioni di Non aprite quella porta e Venerdì 13) produrrà un remake di Rosemary’s Baby – Nastro rosso a New York, il classico del cinema horror diretto da Roman Polanski nel 1968 e interpretato da una spaventatissima Mia Farrow dal memorabile taglio corto. La storia ruota attorno a una giovane coppia fresca di trasloco a Manhattan (nel mitico Dakota Building, per l’esattezza) alle prese con una gravidanza misteriosa. Anzi, davvero diabolica… La produzione sta già cercando per il nuovo copione (tratto anche stavolta dal romanzo di Ira Levin) uno sceneggiatore in grado di non tradire il capolavoro originale. Impresa decisamente difficile. O forse anch’essa diabolica…

© RIPRODUZIONE RISERVATA