Scarlet Witch

Lo show dedicato a Loki lo ha reso piuttosto chiaro: nel futuro del MCU potremmo continuare a vedere nuovi personaggi provenienti da linee temporali alternative, nonché ulteriori varianti di quelli che già conosciamo e a cui siamo affezionati. Non a caso il titolo del prossimo film sullo Stregone Supremo, ovvero Doctor Strange in the Multiverse of Madness, lascia chiaramente presagire che i mondi paralleli saranno il fulcro dell’avventura che vedrà in azione, insieme al protagonista, anche Scarlet Witch e – secondo le prime indiscrezioni – il sopracitato Loki.

E a quanto ci risulta, diverse voci sembrerebbero suggerire non solo che sarà Wanda Maximoff la vera antagonista del film, ma anche che la villain finirà per scontrarsi con uno dei membri più potenti degli X-Men: che Jean Grey, personaggio che in Dark Phoenix, l’ultimo film del franchise dedicato ai mutanti di casa Marvel, era miracolosamente sopravvissuto allo scontro con Vuk.

Ad interpretarla nella sua apparizione cinematografica più recente è stata Sophie Turner che, tuttavia, per il momento non è stata accreditata nel cast di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, così come la collega Famke Janssen, che ha prestato il volto al personaggio nei precedenti film degli X-Men. Ciò significa che, se il rumor dovesse essere confermato, i Marvel Studios potrebbero scegliere di portare Jean Grey nel MCU con le fattezze di una nuova attrice.

Non è chiaro in che modo Scarlet Witch si trasformerà in una villain, ma ha senso supporre che dopo il finale di WandaVision, dove l’eroina ha acquisito poteri inimmaginabili dedicandosi allo studio del Darkhold, la vedremo addentrarsi in dimensioni oscure grazie agli incantesimi presenti nel manoscritto, nel disperato tentativo di salvare i suoi figli. Potrebbe essere proprio il suo intervento a dare il via al Multiverso della Pazzia.

Il film, ricordiamo, è diretto da Sam Raimi e vanta nel cast Benedict Cumberbatch, Elizabeth Olsen, Benedict Wong, Rachel McAdams, Chiwetel Ejiofor e Xochitl Gomez. L’uscita nelle sale è attualmente prevista per il marzo del 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA