In attesa del suo ultimo film (prima escursione nel genere bellico), Miracolo a Sant’Anna, girato in Toscana e in uscita a ottobre, Spike Lee ha già annunciato il suo progetto successivo. Si chiamerà Time Traveler e sarà la storia di Ronald Mallett, uno dei primi afroamericani laureati in fisica teorica. La pellicola sarà ispirata all’autobiografia dello stesso Mallett, Time Traveler: A Scientist’s Personal Mission to Make Time Travel a Reality, e si concentrerà sul tema che ha ossessionato lo scienziato per tutta la vita: progettare una macchina del tempo, con lo scopo di tornare all’epoca della sua infanzia e salvare la vita al padre, morto quando lui aveva solo dieci anni. Per Spike Lee, Time Traveler è «una storia fantastica su più livelli, e anche una saga epica di amore e perdita tra un padre e un figlio».

Ma.Ca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA