Spesso capita che durante le riprese vengano girate delle sequenze che non compariranno nel montaggio finale, ma questa volta, è il caso di dirlo, ci sembra proprio un “delitto”. E’ approdata in Rete una spettacolare scena tagliata, della durata di cinque minuti, che avrebbe dovuto aprire Superman Returns (2006). Vi avevamo già mostrato delle immagini del video, ma ora ci rendiamo conto che non rendevano affatto giustizia al filmato. In questa scena di apertura assistiamo al ritorno di Superman (Brandon Routh) al suo pianeta di origine Krypton. Le atmosfere sono suggestive, mentre la ricostruzione del pianeta in rovina e dell’astronave su cui viaggia il nostro eroe si ispira alla prima parte del Superman del 1978 con Marlon Brando. A tenerci con il fiato sospeso è anche il lento crescere del battito cardiaco di Superman con l’avvicinarsi al suo pianeta natale, la cui civiltà è stata interamente distrutta. Questa sequenza è presente nel cofanetto in Blu-ray Superman: The Motion Picture Anthology (1978-2006), uscito il 7 giugno negli Stati Uniti e ancora inedito in Italia. Secondo il regista Bryan Singer, la scena è stata rimossa dal montaggio finale perché non riusciva a inquadrarla nell’insieme del film. Resta comunque il fatto che questa sequenza di apertura, costata la bellezza di 10 milioni di dollari, si sarebbe forse classificata tra le più intense e ispirate di tutto il film. E voi cosa ne pensate?

Sotto, la scena di apertura tagliata di Superman Returns:

© RIPRODUZIONE RISERVATA