Ottima l’accoglienza della critica a The Walk di Robert Zemeckis, proiettato in anteprima mondiale al Festival di New York. Come già sappiamo, la pellicola racconta le gesta di Philippe Petit, mitico funambolo francese (interpretato per l’occasione da Joseph Gordon-Levitt) che ha attraversato le torri gemelle newyorchesi appeso a un filo.

Secondo Screen International, «Zemeckis ci ricorda come la tecnologia digitale sia spesso più potente quando è al servizio della realtà, invece che della fantasia», mentre il Telegraph ha parlato di «un quasi avanguardistico gioco di composizione, movimento e prospettiva grandiosamente accordato a forma e spazio». Ancora: per il New York Times trattasi di una pellicola «piena di divertente energia e scattante inventiva», mentre Variety ha sottolineato come «Zemeckis abbia fortunatamente condiviso il suo dono per l’iperbole, ricreando un sogno selvaggio come solamente il cinema può e dando agli spettatori un’emozionante esperienza in 3D».

Ricordiamo che The Walk arriverà nelle sale italiane il 22 ottobre, a pochi giorni di distanza dalla sua anteprima nazionale prevista alla Festa del Cinema di Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA