Il 28 ottobre 2011 in Italia esordisce il primo di un’annunciata trilogia di film d’animazione dedicati a Tintin, il reporter avventuriero protagonista dell’omonima serie a fumetti di Hergé. Le avventure di Tintin: Il segreto dell’Unicorno – questo il titolo – segna anche il debutto nell’animazione di Steven Spielberg e Peter Jackson (rispettivamente come regista e produttore, con l’intento di scambiarsi il testimone per il sequel). Il film, infatti, è un cartoon, seppur girato con attori in carne e ossa, “digitalizzati” grazie alle magie della Weta Digital e della performance capture, una tecnica che permette appunto di “catturare le performance” degli interpreti, grazie ad apposite tute e sensori, riuscendo a dare vita a personaggi animati che hanno le loro stesse movenze ed espressioni (uno strumento che già avete visto adoperare in altri film, come ad esempio per i Na’Vi di Avatar). Il segreto dell’Unicorno è basato su tre dei libri di Hergé: Il granchio d’oro, Il tesoro di Rackam il Rosso e Il segreto del Liocorno, da cui prende il titolo.

Dopo essersi fortuitamente imbattuto in un’enigmatica pergamena, nascosta nel modellino della leggendaria nave Unicorno, Tintin e il suo fido cane Milou si fiondano sulle tracce del tesoro scomparso insieme al veliero. Il ragazzo, tuttavia, non è l’unico interessato e lo scoprirà ben presto a sue spese. Tuttavia, potrà contare sull’aiuto di un nuovo prezioso alleato, il capitano Haddock. Tra gli interpreti de Il segreto dell’Unicorno, ricordiamo: Jamie Bell, Andy Serkis, Daniel Craig, Nick Frost e Simon Pegg.

Scopri tutti gli aggiornamenti su Tintin

Guarda il full trailer italiano de Le avventure di Tintin: Il segreto dell’Unicorno

Guarda la photogallery de Le avventure di Tintin: Il segreto dell’Unicorno

Leggi lo speciale sulla storia dei film d’animazione In viaggio per Cartoonia

Leggi la puntata dedicata a Tintin dello speciale In viaggio per Cartoonia

© RIPRODUZIONE RISERVATA